martedì 16 febbraio 2016

Mutandoni, mutande e mutandine

Salve donne e uomini del web
cercando notizie sulle mutande mi sono imbattuta in un post del 17/6/2015 del  blog  "Io Donna", del Corrriere della Sera, ebbene questo blog riporta una testimonianza scientifica ad una domanda che può sembrare banale o inutilmente maliziosa.
Le donne che vanno in bicicletta devono portare si o no le mutande?
Ebbene sembra che portare le mutande possa essere negativo, infatti le cuciture potrebbero causare irritazioni dell'inguine, per non parlare del sudore e del calore che a contatto con il materiale sintetico favorisce il proliferare di germi e batteri.
Quindi dati questi presupposti sarebbe meglio non indossarli.
Mi sorge spontanea una domanda allora niente calzonici sportivi... valgono gli stessi principi no?
Nell'articolo ci spiega che i pantalonici sportivi hanno un uso antishock: "deve attutire l’attrito di buche e asperità e antibatterico. La superficie del fondello imbottito, che funziona da mutandina, dovrebbe essere in microfibra batteriostatica e priva di cuciture a contatto con la pelle. I fondelli da donna, solitamente più stretti e corti, sono dotati di alette anatomiche che allargano la superficie della microfibra”. Attenzione quindi ai cartellini che dovrebbero riportare la dicitura “batteriostatico”. "

No so, voi cosa ne dite? Se dobbiamo andare a fare un giro, e non una gara, forse è meglio usare una gonna senza mettere le mutandine o no?

Questo dubbio non viene risolto, ci consiglia solo di non mettere gonne troppo larghe o agganciarle al parafango per evitare che le pieghe possano finire tra i raggi delle ruote, come facevano le nostre antenate.
Vabbe' il dubbio non è risolto, per cui se avete altre notizie ditelo.

Nessun commento:

Posta un commento

Il codice della Strega di Federico Negri

Il codice della Strega di Federico Negri Impressioni di Maria Lucia Ferlisi      Il mondo è in un baratro tutto è stato distrutto e un'o...