Visualizzazione post con etichetta consigli di lettura. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta consigli di lettura. Mostra tutti i post

lunedì 10 settembre 2018

Erika Maderna

Carissimi lettori e lettrici
la grande kermesse mantovana della letteratura è terminata ieri. Quest'anno sono stata a pochi incontri, lavorare e andare agli eventi non è facile, anche perché ad  ogni evento devi fare una fila estenuante, nonostante tu abbia già acquistato il biglietto. Puntualmente c'è una maglietta azzurra, volontario del festival, che fotografa la fila a dimostrazione di quanto importante e partecipativo sia stato l'evento, e non c'è nessuna volontà di farli numerati!

Ho partecipato ad un incontro che mi è piaciuto tantissimo: Quando le erbe erano divinità, il mondo vegetale tra mito, folclore e botanica, relatrice Erika Maderna
L'incontro è stato davvero interessante l'autrice, accompagnata da bellissime immagini,  ci ha condotto nel passato, quello greco dove le piante avevano un valore non solo curativo, ma accompagnavano i miti e gli archetipi del passato. Ho scoperto quanto le erbe abbiano avuto un ruolo importante nella storia passata, alcune erano considerate di un valore inestimabile e quasi venerate.

 Naturalmente le donne hanno avuto un ruolo importante nella cura delle erbe, come Circe, le sacerdotesse o le "streghe" che per l'uso delle erbe come metodo di guarigione sono state punite, torturate  e uccise dalla santa inquisizione, perché minavano il potere della guarigione attraverso la preghiera della Chiesa.

Erika Maderna ci riporta al  mito della madre terra che da la vita e la morte così come il ciclo della natura del mondo vegetale. 

Ha parlato di alcune erbe come la borragine, il tarassaco, la betonica, il papavero,  la malva ..
Ogni erba oltre al potere curativo e medicinale era legato ad un mito o a una dea,  e sono stati raccolti dall'autrice in vari libri scritti da lei.

Ad esempio il tarassaco, detto anche  dente di leone, si chiama in questo modo perché Teseo, la notte prima di affrontare il Minotauro per liberare Arianna, ha bevuto un infuso con questa erba e gli ha profuso la forza , il coraggio come un leone.
La malva, nota per il suo potere emolliente e lenitivo, nel passato era usata anche per verificare la verginità di una fanciulla, si faceva urinare la ragazza su un fiore di malva, se dopo tre giorni appassiva, non era pura...
Il papavero legato al mito di Proserpina...
La borragine, dal bellissimo fiore blu, era un infuso dato da bere ai guerrieri prima dei combattimenti per infondere coraggio..

Questo incontro mi ha incuriosita molto, non so se sono riuscita con queste due righe a incuriosire anche voi.
Maria Lucia

Sinossi:
Se gli uomini hanno dominato l'universo delle parole, le donne hanno avuto potere sul mondo delle cose. La vocazione femminile per la medicina ha una storia lunga e affascinante, che ci riporta alle radici delle civiltà. Le donne sono da sempre le custodi dei segreti delle erbe e delle piante officinali, e sono per natura e sensibilità inclini alla cura. Attraverso le pagine di questo libro scopriremo con un po' di stupore come la scienza medica sia stata soprattutto una fortezza della libertà di espressione femminile. In un certo senso un'anomalia della storia. Il libro si rivolge ad appassionati e curiosi della storia delle donne, oltre che a chiunque sia interessato ad approfondire il rapporto tra il femminile e la dimensione della cura, o questo particolare aspetto della storia della medicina e delle terapie naturali. Una scrittura semplice e comprensibile rende il testo fruibile ad un pubblico ampio e curioso

Sinossi:
In questo libro ci lasceremo condurre attraverso le leggende e gli archetipi dei fiori e delle erbe curative, scrutando dietro il codice botanico i valori sottesi. Nelle pieghe segrete di questo patrimonio di tradizioni troveremo piante straordinarie: quelle afrodisiache sacre ad Afrodite, quelle utili per le malattie delle donne, care a Era e Artemide; i veleni e i filtri preparati dalle maghe, le piante solari di Apollo e molte altre. Scopriremo che alcune erbe possono essere magiche, metafisiche o addirittura filosofiche. Ognuna di esse ha una storia da raccontare e qualche enigma da sottoporci.

venerdì 7 settembre 2018

Helen Humphreys

 Carissimi amici lettori e amiche lettrici
ieri al festival della letteratura ho seguito l'evento di un'autrice , scoperta da poco, ma che ho amato subito: Helen Humphreys. Presso la Basilica Palatina di Santa Barbara alle ore 17, puntualissima si è presentata ad un folto pubblico che l'attendeva, con lei l'intervistatrice Simonetta Bitasi, un mito per noi lettori di Mantova, bibliotecaria e conduttrice di gruppi di lettura per adulti e ragazzi, una divoratrice di libri. 

Un lungo applauso ha accolto l'autrice, una di noi, semplice e colta, indossava dei pantaloni neri e una camicia azzurro chiaro, capelli grigi e chili in più, in lei nessuna traccia di snobismo letterario, un sorriso cordiale e amichevole.
Mantova ha già accolto l'autrice nel passato, ieri ha presentato l'ultimo suo libro: Amuleto celeste, edito dalla playground.

Il romanzo è tutto da leggere senza molte anticipazioni, perché non si può riassumere, è la vita di una donna che ama vivere in solitudine, ci parla di lei che quasi gioca con il lettore, per portare il lettore a comprendere la verità. Che cos'è una storia allora, questa è la domanda che viene posta a chi si approccia al suo ultimo libro, che sembra quasi un gioco di scrittura condotto con l'inconsapevole aiuto del lettore, colui che prenderà in mano il suo romanzo.

 Il romanzo è suddiviso in due parti, nella prima l'autrice dialoga con un suo alter ego immaginario, una donna morta all'età di 86 anni ed era la più brava costruttrice di esche per la pesca di salmoni. Una parte toccante e quasi autobiografica. Nella seconda invece il romanzo si addentra ancora di più nella vita di questa donna Megan Boyd.


Le domande che il pubblico ha potuto rivolgerle sono state tante.

Abbiamo appreso che lei ama scrivere al mattino, solitariamente, immersa nel silenzio della sua casa, scrive di getto, termina il romanzo in due mesi, poi lo controllo, lo allarga lo rende elegante e poetico.
I suo sono versi veramente poetici, lei ha iniziato come poetessa, per poi passare ai romanzi, purtroppo non esistono traduzioni in italiano dei suoi libri di poesia.

Non ama molto le biblioteche, perché non c'è abbastanza silenzio, non ama molto scrivere in pubblico, allora le ricerche per i suoi romanzi, preferisce farli on line, solo qualche volta si reca sui posti che deve narrare per respirare l'atmosfera da trasmettere al lettore come per il romanzo La verità, soltanto la verità, ed è la storia d'amore tra Adéle, moglie dello scrittore Victor Hugo ed un giovane scrittore squattrinato.
La verità è anche  il suo motto, come per la protagonista Adéle.
Verità, si perché i personaggi devo essere veri, reali, perché il lettore è attento e percepisce quando i personaggi sono fasulli e lei non ama ingannare il lettore.

Cosa ama la nostra autrice oltre alla verità?
Ama Mantova ed il prosecco.
L'evento si è concluso con un brindisi tra i lettori e lei sorseggiando un bicchiere di fresco prosecco.
Io invece sono scappata via di corsa...ma dovevo andare a lavorare e niente prosecco!!




venerdì 17 agosto 2018

Tre novità da leggere

Ciao mondo web di lettori e lettrici
siamo sul finire dell'estate, sono certa che molti di voi andranno ancora al mare, ma per chi come me si gode le ferie restando a casa il momento book-time è sempre aperto.

Ho sbirciato in alcune case editrici per vedere i nuovi arrivi da aggiungere alla mia lista. Tre romanzi che mi hanno incuriosito e presto inizio la lettura, il primo sarà: la pienezza della vita, una conferma saggio/filosofica di quella che è la mia scelta di vita, l'amore per le piccole cose, per i gesti quotidiani. Sono curiosa di leggerlo.

Queste le mie scelte, le vostre invece?

Il mare non si tocca di Fabio Genovese ED. Mondadori

Sinossi

Fabio ha sei anni, due genitori e una decina di nonni. Sì, perché è l'unico bimbo della famiglia Mancini, e i tanti fratelli del suo vero nonno - uomini impetuosi e pericolosamente eccentrici - se lo contendono per trascinarlo nelle loro mille imprese, tra caccia, pesca e altre attività assai poco fanciullesche. Così Fabio cresce senza frequentare i suoi coetanei, e il primo giorno di scuola sarà per lui un concentrato di sorprese sconvolgenti: è incredibile, ma nel mondo esistono altri bambini della sua età, che hanno tanti amici e pochissimi nonni, e si divertono tra loro con giochi misteriosi dai nomi assurdi - nascondino, rubabandiera, moscacieca. Ma la scoperta più allarmante è che sulla sua famiglia grava una terribile maledizione: tutti i maschi che arrivano a quarant'anni senza sposarsi impazziscono. I suoi tanti nonni strambi sono lì a testimoniarlo.
 Per fortuna accanto a lui c'è anche un padre affettuoso, che non parla mai ma con le mani sa aggiustare le cose rotte del mondo. E poi la mamma, intenzionata a proteggere Fabio dalle delusioni della vita, una nonna che comanda tutti e una ragazzina molto saggia che va in giro travestita da coccinella. Una famiglia caotica e gigantesca che pare invincibile, finché qualcosa di totalmente inatteso la travolge. 
Giorno dopo giorno, dalle scuole elementari fino alle medie, il protagonista cerca di crescere nel precario equilibrio tra un mondo privato pieno di avventure e smisurato come l'immaginazione, e il mondo là fuori, stretto da troppe regole e dominato dalla legge del più forte. Tra inciampi clamorosi, amori improvvisi e incontri straordinari, in un percorso di formazione rocambolesco, commovente e stralunato, Fabio capirà che le nostre stranezze sono il tesoro che ci rende unici e intanto scoprirà la propria vocazione di narratore perdutamente innamorato della vita.

L'innocenza di Tommasina di Caterina Emili -  ED. E/O
Sinossi
Tommasina s’impicca. Perché? In quale parte profonda della sua anima si nascondeva tutta quell’infelicità? Oppure qualcuno l’ha obbligata a farlo? Per risolvere il mistero Cesara, la gigantesca zia della ragazza, chiede aiuto a Vittore Guerrieri, dal passato misterioso e dal presente divorato dal demone del gioco. Vittore ha un furgone, si sposta per l’Italia, con qualche tappa anche all’estero, per vendere prodotti pugliesi. È un lavoro che s’è inventato da quando ha deciso di trasferirsi a Ceglie Messapica. Lui, di origine umbra, s’è inventato una nuova vita pugliese. O almeno ci prova. E Cesara gli chiede aiuto, a lui che sa girare l’Italia, che può scoprire il passato di Tommasina quando faceva l’infermiera a Torino e poi a Perugia. 
E così Vittore, con il suo furgone carico d’olio, si trova invischiato in una trama oscura di violenza e vendetta, di altre morti misteriose che sconquassano di nuovo la sua esistenza che s’era appena riequilibrata.

La pienezza della vita di Wilhelm Schmid  - ED. Fazi
Sinossi
Viviamo in un’epoca in cui la promessa di una felicità permanente ha ormai rivelato i suoi limiti: tutte le presunte “formule per la felicità” hanno disatteso le aspettative dell’uomo contemporaneo, che troppo spesso si ritrova insoddisfatto proprio a causa della sua pretesa di essere felice a tutti i costi. In La pienezza della vita, raccolta di brevi riflessioni su un’idea differente di felicità, Schmid si rifà alla tradizione filosofica del frammento tanto cara a Montaigne. L’autore presenta cento frammenti, appunto, di una felicità ampia e concreta, derivante dalla complessità della vita, invitando il lettore ad apprezzarne la contraddittorietà fatta di gioia e angoscia, di speranza e delusione. Perché accettare le diverse sfumature di ogni momento, cogliendone i frammenti di felicità presente o passata, possibile o impossibile, sognata o perduta, è infatti l’unico mezzo che abbiamo per poter godere della pienezza della vita.
Nella nuova opera di Schmid, la visione filosofica già affrontata in Serenità e L’arte dell’equilibrio viene approfondita e ampliata con la vivacità e la leggerezza che caratterizzano il peculiare stile argomentativo del più apprezzato filosofo tedesco vivente.

Lo sguardo rivolto alle cose ordinarie – alzarsi dal letto la mattina, stare seduti su una sedia, infilarsi i calzini, mettere via una vecchia giacca – può offrire un’opportunità straordinaria. Le fatiche quotidiane, infatti, non si sottraggono alla verità, alla nostalgia, alla rabbia e all’irritazione.
E per quanto la sua vuotezza, gli eccessi che la caratterizzano, l’imprevedibilità e la contraddittorietà che la qualificano possano dare l’impressione che la vita sia assurda, i suoi frammenti potranno far emergere alcune connessioni in grado di dare senso a molte delle nostre esperienze.

mercoledì 8 agosto 2018

Il sigillo del male di Vincenzo Filomarino


Carissime amiche ed amici del blog
oggi vi presento il romanzo di Vincenzo Filomarino: Il sigillo del male.

Un thriller avvincente che vi terrà con il fiato sospeso durante la lettura. Di seguito tutte la scheda libro e la sinossi e se vi piace non vi resta che leggerlo.
Buona lettura.

Il sigillo del male
di 
Vincenzo Filomarino

Scheda Libro
Autore: Vincenzo Filomarino
Titolo: Il sigillo del Male
Casa editrice: Aga editrice
Pagine:

https://www.facebook.com/editriceAGA

http://www.editriceaga.it/


Sinossi

Ormai maturo, Marco decide di tramandare al nipote Luigi una verità sconcertante sulla loro famiglia. Le vicende dei Filomarino affondano le radici in mille lunghi anni di storia, ma solo nel passato recente i fatti accaduti ne hanno sconvolto gli equilibri, determinando il coinvolgimento di terrificanti forze oscure. Incuriosita dai messaggi enigmatici che prima di morire nonno Enzo ha disseminato nei suoi scritti, la giovane Beatrice Filomarino, con l’aiuto di monsignor Dal Pozzo, si mette alla ricerca dell’antica pergamena che custodisce il segreto sulla comparsa dell’Anticristo. Il prezioso manoscritto, che San Tommaso d’Aquino affidò alla nobile famiglia, sembra introvabile. Se ne è persa traccia nel corso del tempo anche a causa dei continui assalti di una setta satanica, che ora, decisa a riappropriarsene, è tornata alla carica con incredibile ferocia. Il sigillo del male è un thriller storico-religioso sul cui telaio, composto da numerose vicende storiche documentate nell’appendice fotografica, è tratteggiato un racconto avvincente, che terrà il lettore incollato alle pagine sino al sorprendente finale.


Biografia Autore
Vincenzo Filomarino ha svolto studi economici e finanziari e ha lavorato in una banca a livello nazionale in ruoli di responsabilità. Nei primi anni ’80 ha scritto alcuni saggi in materia economico-bancaria e nel 1986 è stato insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica. Il lavoro impegnativo non gli ha mai consentito di soddisfare un suo intimo desiderio, approfondire le vicende storiche e genealogiche della sua famiglia. Una volta in pensione, si dedica alla ricerca sempre agognata e realizza un archivio ricco di atti, lettere, libri che documentano – dalla metà del 900 d.C. – eventi storici anche inediti e vicende che si possono definire, senza tema di smentita, misteriose. Oggi continua la complessa indagine storica.

venerdì 20 luglio 2018

L'ultimo sorriso di Alfonso Pistillo




L'ultimo sorriso
di 
Alfonso Pistillo







Breve estratto
«In effetti, una vacanza in un paese esotico non sarebbe niente male, dovrei solo decidere chi portare con me, visto che la sua offerta termina domenica e io non so nemmeno se mio marito lo vedrò fino a domenica!»
Mi sono perso in quella bellezza così invadente al punto che il sorriso costruito e di circostanza, disegnato dalle sue labbra all’insù e dagli occhi neri e rotondi come due palle da biliardo numero otto, mi sembra al contrario quello di chi è interessato a ciò che le sto proponendo: una vacanza in un resort di lusso in Jamaica al miglior prezzo di sempre - almeno così ci è stato detto nell’ultimo meeting di presentazione dei nuovi prodotti aziendali.
Un attimo dopo aver udito quelle parole, l’immagine che ho di lei, una donna che ondeggia dandomi le spalle sui suoi fieri tacchi vertiginosi, mi conferma che anche questa vendita si è conclusa nel peggiore dei modi.
Do uno sguardo fugace alla villa che si apre innanzi a me: la folta vegetazione di platani orientali e piante grasse traccia un percorso tortuoso che si perde alla vista. L’erba appena irrigata inebria le narici e inumidisce l’aria torrida di un inizio settembre che raccoglie il testimone dal mese appena concluso per proseguire una delle estati più torride degli ultimi vent’anni.
Ah, sì...
Mi chiamo Alessandro Cocco e di professione faccio il venditore; questo dico nelle presentazioni, perché non posso certo dire di vendere vacanze porta a porta a quelle pochissime persone disposte ad ascoltarmi. Eppure, sei mesi fa mi era sembrato un ottimo affare: come al solito mi sono lasciato coinvolgere dall’entusiasmo di chi, evidentemente, ha saputo vendere meglio di me.

Sinossi
L’Ultimo sorriso nasce dall’urlo interiore contro le ingiustizie subite da un’intera città, Bari, all’epoca dei fatti legati all’indagine del calcio scommesse, ma se ne distacca lasciandolo sullo sfondo di una vicenda che si intreccia attorno a un misterioso omicidio.

 Alessandro si ritrova nel mezzo e sarà costretto a tirare fuori le unghie.

Scheda Libro
Autore: Alfonso Pistilli
Titolo: L'ultimo sorriso
Casa editrice: Policromia
Pagine:158
Prezzo e-book: 4,99 euro
Prezzo cartaceo: 15 euro

Link d'acquisto: https://amzn.to/2mq299S

Biografia



Alfonso Pistilli
Nato a Bari il 5 luglio 1978. Laureato in economia e impiegato amministrativo in un’azienda della Grande Distribuzione. Grande appassionato di sport, di lettura, viaggi, trading. Sposato da nove anni con Nicoletta.
Ho frequentato tre corsi di scrittura creativa tenuti dallo scrittore Tommy Di Bari.
Ho ricevuto lezioni di scrittura dal mio carissimo amico e maestro Ruggero Ruggiero, scrittore ex editor.
Perché scrivo? Perché amo immergermi in me stesso attraverso gli altri.

Presentazione Autore:
Mi chiamo Alfonso Pistilli e scrivo di notte in una cameretta di un piccolo paese del profondo Sud Italia, Canosa di Puglia.

L’“Ultimo Sorriso” è il mio primo lavoro edito e nasce quasi per caso, come per caso è nata la passione per la lettura prima, per la scrittura poi.

Nonostante i miei quaranta (vi sento dire che non li dimostro affatto, grazie), sono da sempre una persona che non si avrebbe difficoltà a definire “iperattiva”. Io l’ho sempre considerato un lato positivo di me perché mi sono sempre detto che l’unico modo per combattere il tempo è viverlo.

Allora mi dedico allo sport, calcio e tennis soprattutto, ma non disdegno qualche vasca di nuoto. Amo viaggiare per immergermi nelle culture di paesi diversi dalla nostra amata penisola. Ma la mia iperattività non si esprime solo nelle passioni; sono eternamente incapace di rilassarmi, dunque ho sempre bisogno di “fare” qualcosa. Ricordo che da piccolo dicevo sempre a mia madre: «Mamma, io mi annoio.» Dopo due minuti di inattività.

La passione della lettura nasce come un’esigenza; avevo bisogno di sconfiggere l’insonnia. Perché fissare un soffitto quando posso fissare delle lettere?
Nata per necessità si è presto trasformata in un piacere. Libri su libri, divorati come per recuperare gli anni persi senza lettura fino a un giorno in particolare, quello in cui mio cugino Leo ha pronunciato una frase che tuttora è rimasta salda nella mia memoria: «Se ti piace così tanto leggere, perché non provi a scrivere?»

Io? A scrivere?

Ci risi su, poi però quelle parole non uscivano dal cervello, allora una sera lasciai il libro sul comodino e impugnai il mio iPhone. Non c’era bisogno di pensare a cosa avrei voluto scrivere, la storia era già dentro di me. Avrei dovuto solo dar vita ai personaggi e fargliela vivere.

Mentre scrivevo mi accorsi che molti particolari rimanevano ben fissi nella mia memoria nonostante normalmente non ci avessi dato alcuna importanza.
Scrivere è entrare in empatia con il lettore, è scendere nel profondo di me stesso dove le sensazioni sono primordiali, quasi istintuali ed accomunano ogni essere umano. È in quelle sensazioni che ci si ritrova come parte del tutto.

Da quel giorno con l’iPhone ne è passato di tempo e la vita mi ha dato una chance mettendo davanti al mio percorso una persona che non smetterò mai di ringraziare perché è stata la prima ad aver creduto in me, il “Maestro” Ruggero. A lui devo una grande crescita nella scrittura ma soprattutto nella curiosità di apprendere una materia ancora del tutto sconosciuta.

In seguito il mio percorso si è arricchito della creatività e infinita passione di uno scrittore, un amico, Tommy.
Nel frattempo “L’ultimo sorriso”, subiva le modifiche che io stesso subivo, fino ad aver scritto la parola “FINE” in un misto di felicità e tristezza. Non sapevo se esserne felice, soddisfatto o triste per aver lasciato andar via Alessandro, Alessandra, Mamadi, Pietro, Halina.

Oggi il loro posto è stato preso da Paolo e Janet, che stanno dando vita al mio secondo lavoro, un thriller finanziario, un intreccio tra finanza e politica ambientato nell’America della grande crisi del 2007.

giovedì 19 luglio 2018

Gocce di Emilie di Elena Coppi


Gocce di Emilie
 di
 Elena Coppi

recensione di
 Maria Lucia Ferlisi

Gocce di Emilie è il primo libro scritto da una autrice Elena Coppi che ho avuto il piacere di conoscere durante le presentazioni dei libri.
Il libro è una raccolta di quattro racconti, diversi tra loro, ma uniti dal filo sottile dell'eleganza della scrittura. 

Fascio di sangue
Il primo racconto, quello che l'emoziona sempre nelle presentazioni, narra di suo nonno, una personalità di spicco durante il fascismo e dopo nella ricostruzione del paese.  Presentato quasi come una favola, magico. 
A lui va la prima goccia di Emilie.

Il grande giorno
Il secondo racconto narra del giorno di Natale, giorno di festa, ma non per tutti, vi è anche chi muore nel giorno più bello dell'anno. La penna di Elena mostra il sangue, ma nella sua scrittura assume contorni delicati e silenziosi.
Al Natale va la seconda goccia di Emilie

Mani di violino
Un breve giallo dove s'intreccia la storia di un senzatetto con un serial killer, narrate sempre nello stile dell'autrice classe e delicatezza ed il sangue diventa morbido, fluttuante....

Non fu fuoco di paglia
Il quarto racconto è dedicato ad Emilia, la sua terra, del faticoso lavoro della paglia, un quadretto contadino di anni fa ci riporta nel passato delle tradizioni contadine emiliane.

Gocce di Emilie, il profumo preferito di Elena, che sa di gelsomino e violetta, ma sa anche di terra, di tradizioni antiche, di affetti e ricordi.
Gocce di profumo.
Gocce dell'Emilia Romagna.

Parole raffinate, leggere, evocative, garbate e delicate. 
Parole che rispecchiano Elena Coppi..



Scheda libro





Autore: Elena Coppi
Titolo: Gocce di Emilie
Casa Editrice: Eclypsed World
Pagine: 143

Sinossi

I racconti di Elena Coppi sono gocce di vita, distillati al momento, che fanno bene allo spirito. C'è dentro tanta luce: la luce che rischiara l'alba dopo una notte di incubi, la luce di una lampadina che accende un'idea, la luce tiepida di una candela profumata quando fai un bagno rigenerante. La scrittura è per Elena un elemento naturale. Forse ancora aspra, acerba a tratti. Ma in lei anche l'incertezza ha un guizzo. Come la sorpresa negli occhi di un bambino che muove i primi passi, come il sorriso di un adolescente innamorato. Non c'è ferita che non possa guarire, ci dice Elena nella sue storie. Non c'è lettore che non possa, con la fantasia, viaggiare in un mondo migliore.

martedì 17 luglio 2018

Esistenze proibite di Paolo Bertulessi



Esistenze proibite 

di 
Paolo Bertulessi








casa editrice: le Mezzelane
pagine:288

Sinossi:


Il tormentato, torbido e viscerale rapporto di Adam con il sesso femminile:  l’indole di questo ragazzo borderline della Milano bene, in bilico tra il bene e il male sin dalla sua infanzia, innesca una serie di eventi che marchieranno a fuoco lo scorrere della sua vita.  

Una narrazione di esperienze spudoratamente uniche, intrise di una deviata e algida ginofilia legata a doppio filo all’egocentrismo e alla venalità del protagonista; sesso, perversione, mistero, soprannaturale, denaro, motori, avventura, arte, poesia e morte: tutto si fonde in una perfetta miscela che avvince e rapisce.

Si può sicuramente affermare che in questo libro esistono due protagonisti, profondamente diversi a livello caratteriale, le cui vite si fondono assieme per creare una unica esistenza ricca di forti emozioni, obiettivi ambiziosi e traguardi raggiunti.

I dialoghi tra i due protagonisti dell’opera, Adam e Traxebru, stigmatizzano al meglio la loro comune spietata visione della vita e della società, dosando al meglio lessico aulico ed espressioni taglienti.

A loro si affianca una meravigliosa piccola Dea, autistica e sensitiva: Aneta, con la sua sconcertante purezza e la sua eterea presenza, sovralimenterà quel motore emozionale che li farà viaggiare sempre più velocemente verso facili successi economici, ma anche inquietanti e sconvolgenti vicende, per poi volgere a un drammatico e sconcertante epilogo. 


lunedì 16 luglio 2018

Tutti i libri di Lodovica San Guedoro


Carissimi amici ed amiche lettori e lettrici del blog

oggi vi presento un'autrice della casa editrice Felix Krull.

Una casa editrice che ha fatto la scelta di pochi, ma ricercati autori.

Vi presento tutti i libri di Lodovica San Guedoro, autrice dalla scrittura, elegante, ricercata ed aristocratica.

È stata candidata al premio Strega per ben due volte.

Ecco a voi tutti i suoi romanzi, non vi resta che scegliere quale leggere.
Buona lettura
















sabato 14 luglio 2018

Tutti i libri di Artemide Waleys

Buongiorno cari lettori e lettrici
oggi vi presento un'autrice misteriosa, pochi la conoscono, non ama la vita mondana, ha una famiglia che le riempie la vita, ma la passione per la scrittura le fa trovare sempre il tempo per scrivere romanzi e dobbiamo ringraziare il suo traduttore Jacopo Ferrari che ha tradotto i suoi libri per noi.

Artemide Waleys è una giovane donna come ce ne sono tante, metà francese e metà inglese.
Vive in Scozia con sua moglie Carrie, ha una vita sempre incasinata, mille contrattempi, una famiglia che la fa impazzire e un grande amore per i libri.

Questa passione incontrollata l’ha portata a scrivere e dopo avere preso il coraggio a due mani ha deciso di cominciare a pubblicare i suoi manoscritti.

Sono libri di amore, avventura, che raccontano la vita di tutti i giorni, ma che hanno un qualcosa in più: sono libri LGBT dove i protagonisti sono uomini e donne che cercano un loro spazio nel mondo, inseguendo la felicità.
Proprio come fa Artemide, fra un libro e l’altro!



Angel non crede nell’amore.
Arrivato a quarant’anni ha rinunciato ai suoi sogni e si mantiene lavorando in un diner, occupandosi nel tempo libero di sua madre Marion.
Ma un giorno d’estate, improvviso come il vento, Karim entra nella sua vita e...
Volete scoprire cosa accadrà?
Leggete il nuovo racconto gay di Artemide Waleys: “Un magico incontro”, che rallegrerà la vostra estate tingendola di rosa.







Basta una settimana per innamorarsi?


Si può cambiare la propria vita in sette giorni?
Ryan Taylor è uno degli uomini più ricchi di New York e del mondo: ha soldi, successo e tutto quello che la vita potrebbe dargli.
Tuttavia non ha nessuno da amare e da quando il suo ex Bobby lo ha tradito ha chiuso il suo cuore a chiunque provi ad avvicinarglisi.
Manca una settimana a Natale e Ryan cammina per le strade innevate di Central Park, quando incontra per caso Jay.
Jay è un ragazzo solo, cerca di sopravvivere come può e ha un disperato bisogno di tutto: cibo, una casa, ma soprattutto amore.
Riusciranno queste anime solitarie a salvarsi a vicenda?



L’amore e il tempo sistemano ogni cosa.
Xavier, Ethan e i loro amici, dopo mille peripezie e disavventure sentimentali, lo sanno bene.
Ma mentre le loro strade stanno per dividersi in nome di un futuro roseo e pieno di speranza, il destino ha deciso di giocare loro un altro terribile tiro mancino.
Riusciranno ancora una volta a superare tutti gli ostacoli che si troveranno davanti e restare insieme, per realizzare così i loro sogni?








Parigi, New York, Milano.
Tre brevi storie romantiche, inebriate dal dolce profumo dell’estate e scritte dalla vivace penna di Artemide Waleys, già nota autrice di intriganti romanzi e racconti LGBT.
Lasciatevi travolgere dall’amore!





Le avventure di Ethan e Xavier sono finite, tuttavia Artemide Waleys ha deciso di dedicare a tutti i suoi lettori questo romantico e piccante racconto.
Natale è vicino, ma Xavier non sembra intenzionato a festeggiare e tutto rischia di fallire miseramente.
Riuscirà Ethan a fargli cambiare idea?
Se volete scoprire come va a finire questa storia bollente ma al tempo stesso piena di sentimento, leggete “Un regalo per Xavier”









Noah è una promessa della danza ma dietro un mondo fatto di ballo e teatro si cela una personalità fragile con un passato difficile fatto di abusi e sofferenza.
E le cose si complicano quando nella vita di Noah entrano due uomini che rapiranno il suo cuore: William e Kevin, diversi come il giorno e la notte.
Riuscirà Noah a capire qual è l’uomo giusto per lui, trovando così 
la felicità tanto anelata?





Contatti:
Tutti i libri su Amazon:

venerdì 13 luglio 2018

Seeds: Sogna o Muori di Antonio Nunziante

Carissimi lettori e lettrici

oggi vi propongo un libro del genere Horror.

Un romanzo, appena uscito, che vi terrà con il fiato sospeso e  gli appassionati del genere sono certa apprezzeranno molto.

L'autore è Antonio Nunziante, il titolo: SEEDS: SOGNA O MUORI.

Il dottor Notte è entrato nei meandri oscuri della mente umana... chiudete bene tutte le porte...

Buona lettura

Sinossi:
I sogni degli abitanti di Whitecastle verranno sconvolti da una creatura che promette di realizzare i loro desideri. L'irrefrenabile voglia di Eric di possedere un disco autografato della sua band preferita da il via ad una catena di morte senza fine, alla quale cerca di porre rimedio strappando al piccolo Alvin una promessa: "Non devi dormire".

Scheda libro:
Autore: Antonio Nunziante
Titolo: Seeds: sogna o muori
Pagine: 540
Casa editrice: Independently published

lunedì 9 luglio 2018

Tutti i libri di Mary Fisher

Cari lettori e lettrici
oggi vi propongo un'altra scrittrice di romanzi LGBT: Mary Fischer . Una giovane autrice piena di entusiasmo e voglia di scrivere, fa parte di un collettivo e a volte i romanzi sono scritti a più mani.
I suoi romanzi sono intrisi di azione, avventura, spionaggio.. L'azione si mescola con l'adrenalina, con l'amore, con il romanticismo...
Non ci resta che leggere i suoi romanzi!



TITOLO: Il gatto e il topo + L’enigma di Dylan +Tutto o niente (Trilogia “Un gioco rischioso”)
AUTORE: Mary Fisher
GENERE: LGBt, Azione, Narrativa Contemporanea
PREZZO EBOOK: 2,99 cadauno
CASA EDITRICE: StreetLib Selfpublishing

TRAMA
Dylan Sidle è un agente del NCIS di San Francisco dal passato difficile, impegnato in una missione sotto copertura nella quale sta giocando il tutto e per tutto mettendo a repentaglio la sua vita.
Joel Harmon, primo agente del Dipartimento di Sicurezza degli Stati Uniti, è un eroe pluridecorato e un sogno irraggiungibile per Dylan.
Questo fino a quando, complice una serie di eventi che li vedrà coinvolti, le loro strade finiranno per incrociarsi.
E per entrambi niente sarà più come prima.

ESTRATTO (DAL PRIMO LIBRO)
Plic, plic, plic.
Joel poteva immaginare benissimo il rumore delle gocce che cadevano una dopo l’altra, con lentezza esasperante, attraverso il lungo tubo di plastica trasparente che collegava la sacca della flebo, riempita con una soluzione di acqua e glucosio, alla piccola e sottile cannula inserita nel dorso della sua mano.
Se avesse avuto abbastanza forza se la sarebbe strappata di dosso, si sarebbe alzato in piedi e sarebbe fuggito via.
Se c’era una cosa che l’agente pluridecorato del Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti Joel Harmon odiava era stare in ospedale.
E ancora di più, se possibile, detestava l’odore dei medicinali.
Era un uomo d’azione, lui, ed essere confinato in un letto senza poter fare niente era qualcosa di assurdo che eludeva da qualsiasi suo schema mentale.
Joel respirò profondamente per calmarsi.
Se non poteva evadere in grande stile da quella camera bianca e asettica come aveva fatto Clint Eastwood nel famoso film Fuga da Alcatraz, poteva almeno sfruttare bene il suo tempo e pensare.
Cercò per prima di ricordare cosa fosse accaduto e perché si trovava intrappolato in quel cazzo di letto.
-Ti hanno sparato, agente speciale Harmon, ecco che ti è successo.- disse una voce femminile, che l’uomo conosceva molto bene.
Joel voltò lentamente la testa, reprimendo il senso di nausea che lo travolse per un momento.
La donna seduta sulla poltrona accanto al letto gli sorrise.
-Come ti senti?- domandò premurosa.
-Hai una domanda di riserva?- chiese Joel, stupendosi di quanto la sua voce fosse debole.
Berenice sorrise, ridandogli un po’ di buonumore.
Berenice Lane per Joel non era soltanto il suo capo.
Era soprattutto la sua migliore amica, un’impareggiabile collega e anche una bella persona, di quelle che si incontravano raramente in un mondo egoista e spietato come quello in cui vivevano entrambi.

DOVE POTETE TROVARE I LIBRI DI MARY FISHER
-Amazon
-IBS
-Kobo Store


CONTATTI
-https://maryfisherbooks.blogspot.it/
-https://www.facebook.com/I-libri-di-Mary-Fisher-139180480062731
-https://www.wattpad.com/user/MaryFisherAuthor
-https://www.goodreads.com/author/show/17484395.Mary_Fisher

giovedì 5 luglio 2018

Un'estate magica di Olivia Hessen


Carissimi lettori e lettrici
vi presento il nuovo libro di Olivia Hessen, un romanzo dedicato all'amore ed all'estate.

Un romanzo da leggere sotto l'ombrellone per chi ama le storie LGBT, adatto anche a chi vuole conoscere questo genere.

Dedicato a tutti coloro che non si fermano alle apparenze ed amano le storie senza confini e senza limiti.

Buona Lettura


TITOLO: Un’estate magica
AUTORE: Olivia Hessen
GENERE: LGBT, Romantico
PREZZO:  /
PREZZO EBOOK: 2,99 euro
CASA EDITRICE: StreetLib Selfpublishing

TRAMA
Cos’è l’amore?
Un’amicizia con qualcosa in più, un colpo di fulmine, qualcosa di leggero e improvviso come una brezza estiva?
Scopritelo con i racconti di Olivia Hessen che vi accompagneranno in un’emozionante estate magica!

ESTRATTO
Jess si diede del cretino per non aver insistito nel cercarlo: perché, per esempio, non era andato nel suo studio?
La sua segretaria, a quell’ora, gli avrebbe già chiarito ogni cosa.
Invece non lo aveva fatto, e lui aveva perso l’uomo della sua vita.
Sì, perché al di là della potente attrazione sessuale, lui e Phil erano proprio anime affini e condividevano persino gli stessi interessi: la buona cucina, il teatro, il vecchio cinema, lo sport, l’amore per la montagna...
Erano fatti l’uno per l’altro, tanti erano gli aspetti che li accomunavano.
Così, con in mano quel foglio stropicciato e umido per le lacrime che vi aveva pianto sopra, Jess si domandava disorientato come fosse stato possibile che si fossero perduti e rifletteva sul fatto che troppo spesso le vite delle persone sono governate dal caso e non dalla ragione.
Perché a volte bastava un evento fortuito, come un foglio di carta portato via da un colpo di vento dispettoso, a costringere l’esistenza a seguire un binario diverso da quello programmato.
Jess rilesse le ultime parole di Phil e prese la sua decisione.

DOVE POTETE TROVARLO (NEGOZI PRINCIPALI)
-Streetlib(formato epub e kindle)
-Kobostore
-Amazon
-IBS
-https://olivialascrittrice.blogspot.it/




lunedì 2 luglio 2018

Tutti i libri di Sophie Rocher

Amici ed amiche, lettori e lettrici
continua la presentazione di un gruppo di amiche virtuali che ho conosciuto sul web tramite le nostre pagine e blog su google.

Oggi tocca a Sophie Rocher, figlia degli anni 80, ha avuto la fortuna di crescere in un ambiente multietnico come la Francia e il Regno Unito e naturalmente l'Italia.
Durante le scuole superiori ha capito, attraverso le letture di classici e non, che la scrittura era il suo mondo, e doveva coltivarlo con impegno e dedizione.

In questo modo ha dato inizio alla scrittura, storie ambientate nella realtà quotidiana, storie che contengono il suo piccolo microcosmo, fatto di incontri di realtà e culture di ampio respiro europeo.

Dai suoi viaggi stilla piccoli episodi, o personaggi che si trasformano, e diventano protagonisti dei suoi romanzi, e come per magia, dal suo cilindro multietnico recupera storie di vita che riesce a trasmettere ai suoi lettori.

Oggi vi presento i suoi primi due romanzi.

 Per conoscerla meglio andate sul suo blog.

-https://sophierocherauthor.blogspot.it/

TITOLO: Uccidere il drago
AUTORE: Sophie Rocher
GENERE: Thriller, Narrativa contemporanea
PREZZO EBOOK: 3,99 euro
CASA EDITRICE: StreetLib Selfpublishing

TRAMA
Matilda Kerr è una ragazza come tante.
O forse no.
Non è la più bella della classe, non ha un ragazzo, non ha amici né grandi sogni.
Un giorno però la sua piccola realtà quotidiana viene sconvolta per sempre e il suo mondo monotono e prevedibile non sarà più lo stesso.
In bilico fra la vita e la morte, riuscirà Matilda a tornare alla vita?
E come potrà andare avanti, se tutti la credono morta?


TITOLO: La Storia e l’Amore
AUTORE: Sophie Rocher
GENERE:Storico, Romantico
PREZZO EBOOK: 2,99 euro
CASA EDITRICE: StreetLib Selfpublishing

TRAMA
A volte l’impossibile diventa realtà.
Succede quando la storia e l’amore si uniscono alla fantasia per dare voce a mondi alternativi dipingendo scenari inattesi ed emozionanti.
E così ecco apparire nelle pagine di questo libro Cesare e Cleopatra, il sommo poeta Dante Alighieri in compagnia della bella Beatrice o addirittura la giovane e sfortunata regina Maria Antonietta.
Sei racconti che svelano cosa sarebbe potuto accadere se il destino avesse mescolato le sue carte in modo diverso.


martedì 26 giugno 2018

Tutti i romanzi di Lucrezia Ruggeri


Carissime amiche ed amici del blog, continua il mio tour tra le amiche virtuali e di penna per presentarle e farvele conoscere.

Oggi tocca a Lucrezia Ruggeri una ragazza che, oltre a studiare, si diletta a scrivere romanzi romantici.

Si definisce una lettrice compulsiva ed ha voluto trasformare questa passione in scrittura.

Direi che è stata brava visto che ha già quattro romanzi al suo attivo,  e tante altre idee per il futuro. 

Ha anche un blog: https://traunlibroelaltro.blogspot.com/ , e tanta energia per gestire la sua vita tra libri e scrittura.
Noi non possiamo che augurarle un grande in bocca alla penna,  a me  il compito di farvi conoscere i suoi romanzi.
Buona lettura a tutti/e

Irlanda, un giorno come tanti altri.
C’è un uomo, seduto su una scogliera, immerso nei suoi pensieri.
E c’è Blu.
Blu è un nome, un ricordo, e anche molto di più.
È un amore intenso e grande come l’universo, ma fragile come una stella cadente.
È la storia di qualcosa di talmente splendido che non si può dimenticare.
Dalla penna di Lucrezia Ruggeri, una struggente storia d’amore che lascerà il lettore senza parole.

TRAMA
“Renée alzò preoccupata lo sguardo verso il cielo, nubi scure e dense correvano rapide verso est e un vento gelido si era alzato all’improvviso insinuandosi sotto i suoi vestiti.
Avvertì una dolorosa fitta al petto e un sinistro presagio si fece strada nella sua mente. Lasciò cadere a terra i rami secchi che aveva raccolto e corse verso casa, veloce come se avesse il diavolo alle calcagna.”
Chi è Renée Lancrè?
Perché il malvagio Conte di Moussac è disposto a tutto pur di averla per sé?
Scopritelo in questa avventura nata dalla fantasiosa mente di Lucrezia Ruggeri che vi trasporterà in un medioevo pieno di magia e mistero.


TRAMA
“Tutti amano la vita, non dimenticarlo mai.”
Lance, Dean, Luke.
Tre persone, tre destini, una tragedia pronta a consumarsi nella calda e afosa New York sotto il sole impietoso di agosto.
La vita, per nessuno di loro, sarà più la stessa.
Dopo il fantasy “Il mistero della Fenice”, immergetevi nella nuova storia di Lucrezia Ruggeri: un racconto di amore, odio, disperazione e speranza.

TRAMA
Melody Ross è una donna fragile, alla quale la vita non ha risparmiato terribili sofferenze.
Poi un giorno commette un errore, lo sbaglio più grande.
E mentre la sua vita è sospesa in un letto d’ospedale, Melody non può fare a meno di chiedersi cosa sarebbe successo se non avesse commesso quello sbaglio e se non avesse perso Holly.
Dalla fervida fantasia di Lucrezia Ruggeri, un intenso racconto d’amore e speranza.

La lettrice di cartadiMaria LuciaDesign byIole