Visualizzazione post con etichetta consigli di lettura. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta consigli di lettura. Mostra tutti i post

martedì 20 febbraio 2018

Lo straordinario di Eva Clesis

Carissimi lettori e lettrici
tra la lettura di un libro, il lavoro e la famiglia, cerco sempre di trovare un momento da dedicare al blog. Questo blog rappresenta la mia "pausa", come per alcuni può esserlo lo sport, la sigaretta o il drink. 
Il momento in cui mi rilasso, perché penso a ciò che mi piace veramente, la lettura e la scrittura. Un mondo virtuale, ma poi mica tanto, dove rifugiarmi ed interagire con persone che amano il mio stesso mondo.
 Una piccola comunità, a volte silenziosa, altre no, con cui parlare, segnalare, consigliare, suggerire...
Ed anche oggi, prima di affrontare il turno di lavoro pomeridiano, eccomi a voi con un altro consiglio fresco di stampa, un libro la cui copertina già mi ha stregata.

Scheda libro
Autore: Eva Clesis
Titolo:Lo Straordinario
Casa EDitrice: Las Vegas
Pagine: 220


Sinossi
Alla tenera età di 37 anniLea sta cercando se stessa, ma le basterebbe trovare un nuovo inizio: ha rotto con il fidanzato, ha perso il lavoro presso una rivista di moda e sogna una carriera da giornalista d’assalto. Come se non bastasse, ha una sorella gemella di successo e una madre lontana e ipercritica.
Nonostante pensi di avere più sfiga che talento, le cose iniziano a girare per il verso giusto non appena Lea mette piede nella sua nuova casa, in un condominio della periferia milanese. I suoi abitanti lo chiamano “Lo Straordinario”. I padroni di casa sono una coppia di anziani gentilissimi, la mansarda in cui va a vivere è deliziosa, il prezzo dell’affitto incredibilmente basso, gli inquilini zelanti e prodighi di attenzioni. Tutti sono pronti ad accogliere Lea come in una grande famiglia.
Ma ogni famiglia è infelice a modo suo. E giorno dopo giorno Lea sospetta di essere diventata la pedina di un gioco sconosciuto, prigioniera della sua stessa casa e dei suoi vicini. Come potrà mai riuscire a evadere da ciò che si è trasformato in un Eden asfissiante?

lunedì 19 febbraio 2018

Il sapore dei giorni di Chiara Cesetti



Carissimi amici ed amiche del blog

oggi sono di corsa, devo leggere alcuni libri per poi proporvi le recensioni.

Mi limito a presentarvi il romanzo "Il sapore dei giorni", la  cui recensione del libro l'avevo proposta per il sito di letteratura femminile per cui collaboro.

Un romanzo ben strutturato che ci porta indietro nel tempo, la storia di una famiglia ai tempi della nascita del fascismo, un buon inizio per l'autrice Chiara Cesetti .

Scheda Libro
Autore: Chiara Cesetti
Titolo: IL sapore dei giorni
Casa editrice :Montag editore
Pagine: 305



Sinossi
Un romanzo corale, vissuto, che si dipana nel tempo. Dal primo Novecento al secondo dopoguerra, si sviluppa la storia della famiglia Barrieri, dei quattro figli e di tutti i personaggi che, nel bene e nel male, le ruotano attorno.

 La Prima Guerra mondiale, il duro lavoro in campagna, le epidemie, il fascismo, le fughe all'estero da esuli e una società che muta a volte in modo violento e crudo, fanno da cornice a una serie di accadimenti che trascinano il lettore in uno stralcio fondamentale della nostra storia, dal quale i protagonisti usciranno cambiati.

 A uomini che vivono la loro ribellione con coraggio e determinazione, si affiancano figure di donne forti che sanno dare il meglio di sé nei momenti più difficili. È il sapore dei giorni, che non lascia nulla come prima.

lunedì 12 febbraio 2018

Tre libri a 15 euro - solo per oggi - da Las Vegas Edizioni

Carissimi amici ed amiche
vi comunico quest'offerta, soltanto ora, ma della serie..anch'io lavoro...
Vi consiglio di approfittarne, tre libri a 15 euro vale la pena davvero!!!

Promozione Las Vegas edizionile origini Viva Las Vegas, Il diario dei sogni, Saxophone Street Blues a 15 € 30,00 15,0010 anni fa uscivano Viva Las Vegas, Saxophone Street Blues e Il diario dei sogni.
Erano i primi titoli di Las Vegas edizioni e ora li festeggiamo con una superpromozione! 
a 15 €
Sono comprese le spese di spedizione, gli ebook e una piccola sorpresa! 
L’offerta scade il 12 febbraio, alle 23.59.




http://www.lasvegasedizioni.com/libri/promozioni/promozione-las-vegas-edizioni-origini/?utm_source=Novit%C3%A0+Las+Vegas+edizioni&utm_campaign=8d6b25a42b-EMAIL_CAMPAIGN_2018_02_12&utm_medium=email&utm_term=0_0b2e482bc4-8d6b25a42b-231103713

giovedì 8 febbraio 2018

Akelion di Liliana Masoero


Carissimi amici ed amiche
in attesa della recensione del libro, vi presento il romanzo fantasy di Liliana Masoero: Akelion il ragazzo del pianeta Ombra.

Un romanzo autopubblicato di 366 pagine, la cui sinossi promette bene.

"Un'antica Organizzazione che, nell'ombra, difende la razza umana da efferati assassini che di umano hanno ben poco.
Tra omicidi, indagini, alieni, gatti parlanti, maghi e organizzazioni segrete riuscirà l'amicizia, nata tra i due ragazzi, a superare le barriere che dividono i loro due mondi?"

Vado a immergermi nella lettura, a presto per la recensione, ma prima vado a fare dei suffumigi per curare il mio raffreddore.

venerdì 2 febbraio 2018

"I Colori del Sangue” di Eugene Pitch


Carissimi amici ed amiche del blog
prima di partire per un piccolo WE, vi segnalo un autore emergente, di cui presto vi darò la recensione.

Si tratta di: Eugene Pitch, un autore che ama e conosce il Giappone e la sua non facile lingua.

Ama la letteratura ed ha voluto anche lui esplorare il mondo degli autori con un romanzo di cui è anche editore, il titolo: I colori del Sangue.

Non mi resta che leggerlo per dirvi come è stata la lettura.
Vi lascio la sinossi.

A presto Maria Lucia



Sinossi:
 I Colori del Sangue” di Eugene Pitch

David fugge da un misterioso passato e vive ora a Londra, in un appartamento fatiscente e lavorando come cameriere in un bar. Il professore è il suo unico amico, un uomo che come lui è appassionato darte, cliente del bar e con cui instaura uninsolita amicizia.
Ray, insieme a sua moglie Miranda, vive alla giornata, lavora come fotografo e per questo motivo viaggia in continuazione.

Coshanno in comune Ray e David? Assolutamente nulla, almeno fino a quando una banda di criminali ben organizzata non decide di farli incontrare, rapendo loro le persone più care e costringendoli a collaborare.
I due dapprima si muovono separatamente, luno inconsapevole dellesistenza dellaltro, poi le loro strade si incrociano e da lì in poi dovranno unire le forze e portare a termine la pericolosa missione. Ma perché questi criminali hanno scelto proprio loro? Riusciranno a salvare le persone prese in ostaggio?

Questo thriller è un viaggio che collega le terre più remote e diverse, stregando il lettore con un mistero che ha origini lontane, anche nel tempo. Absorption - I Colori del Sangue è un romanzo carico di colpi di scena, dove lapparenza inganna.

sabato 27 gennaio 2018

Il giorno della Memoria

Il 27 gennaio è il Giorno della Memoria, dedicato a tutte le vittime dell'Olocausto che ha causato la morte di circa sei milioni di ebrei. L'odio razziale ha colpito senza risparmiare alla morte donne o bambini.
Il male si è abbattuto non solo su uomini, donne e bambini ebrei, ma su tutti coloro che venivano considerati essere inferiori.
Essere omosessuale o disabile era sufficiente per essere deportato. Essere pazzo era un altro motivo. Essere semplicemente vicino ad una fila di deportati, e se uno in fila moriva, veniva sostituito e messo in fila al suo posto. Morivano Polacchi e Rom.
Si moriva nei campi di "lavoro". Si pativa il freddo e la fame. Si perdeva la dignità. Non eri più una persona,ma un cumulo di ossa che nella morte trovava la liberazione alla sofferenza lenta e crudele loro inflitta.
Si perdeva la speranza.
Si perché dai racconti dei sopravvissuti abbiamo compreso che l'unico modo per tenersi in vita era legato ad un sottile filo di speranza di riuscire a sopravvivere a quell'orrore.
Non tutti, per fortuna. È grazie a chi non ha perso la speranza, è grazie ha chi ha lottato contro la morte che abbiamo la testimonianza dell'orrore che per anni ha pervaso Europa.
Molte sono le testimonianze ed è importante leggerle e tramandarle. Perché mantenere in vita la memoria degli orrori degli stermini può aiutarci a fermarli. A fare in modo che non succedano più.
Abbiamo il compito di ricordare. Abbiamo il compito di non dimenticare. Abbiamo il compito di vigilare affinché la nostre società non producano altri mostri.
Negare la Storia come alcuni vorrebbero fare è soltanto un modo per generare altre stermini. Ciò non può e non deve accadere, per tutti i milioni di persone ebrei e non che sono stati uccisi, per tutti coloro che sono entrati persone ed sono diventati fumo dei camini di quei terribili forni crematori.
Vi ricordo alcuni testi che potete leggere, per mantenere vivo il ricordo anche voi.












mercoledì 24 gennaio 2018

La cercatrice di corallo di Vanessa Roggeri


Carissimi amici ed amiche del blog

oggi vi segnalo l'uscita dell'ultimo libro di un'autrice che amo molto, Vanessa Roggeri, il suo primo libro mi ha conquistata per il modo aspro e reale in cui descrive alcune credenze, arcaiche, della sua terra, la Sardegna.
Se volete, potete leggere la recensione: 
https://marialuciaferlisi.blogspot.it/2016/02/recensione-il-cuore-selvatico-del.html.

Adesso esce in tutte le librerie l'ultimo romanzo: La cercatrice di corallo, edito dalla Rizzoli.

La sinossi è avvincente:

"Achille e Regina si incontrano per la prima volta nell'estate del 1919, di fronte alle acque spumeggianti di una Sardegna magica. Regina dona ad Achille un rametto di corallo rosso come il fuoco, il più prezioso, con la promessa che gli porterà fortuna. Anni dopo, quella bambina è diventata una delle più abili cercatrici di corallo; quando si tuffa da Medusa, il peschereccio di suo padre, neanche l'onda più alta e minacciosa la spaventa. Lei è come una creatura dei mari ed è talmente libera da non avere mai conosciuto legami. Finché, un giorno, la sua strada si incrocia di nuovo con quella di Achille: nel viso di un uomo ritrova gli occhi del ragazzino di un tempo. A travolgerli non è solo un sentimento folle, ma anche un passato indelebile. Le loro famiglie, infatti, sono legate a doppio filo da rancori e vendette ed è in corso una guerra senza ritorno. Spesso non basta l'amore per cambiare un destino che sembra già scritto. Ma l'unico modo di scoprirlo è provarci, fino all'ultimo… "

Sono certa che sarà un altro romanzo pieno di emozioni, non mi resta che andare a comprarlo.
Buona giornata amiche ed amici.

lunedì 15 gennaio 2018

Consigli di lettura dalle Case Editrici Indipendenti

Carissimi amici ed amiche
eccomi qui per darvi ancora dei suggerimenti di lettura.
Questa volta non scelgo tra i grandi editori, ma tra i piccoli, e precisamente dalle case editrici per cui collaboro.

Un solo libro per ogni casa editrice, variando dalla poesia alla narrativa, una scelta che non vi deluderà ne sono certa, perché per ogni casa editrice vi è un autore o un'autrice che meritano di essere conosciuti e letti.

Buona scelta e buona lettura.

Dalla casa editrice Eventualmente vi segnalo l'uscita di un bel libro di poesie: "A piedi nudi" di Roberta Gelsomino.
"Metà estate 2005. Tento su un onda molto ludica e con gioia di dedicare degli scritti del tutto nuovi che possano accattivare il mio psichiatra dei tempi e attirare meglio la sua attenzione, così che possa aiutarmi. Riprendo dapprima delle canzoni che riadatto nelle parole, in due massimo tre righe scandite. Poi comprendo dopo qualche giorno che questa cosa può assomigliare vagamente ad una poesia e libero la mia creatività.
Il mio Tempo nasce come un fiore nel terreno arido del mio sconforto, che cerco di non mostrare troppo agli altri per quello che davvero è in quel momento della mia vita."






Dalla casa editrice Felix Krull Editore ricevo l'annuncio dell'imminente uscita dell'unica opera di Carlo Maria Steiner: "Dottor Marx".



"Un romanzo drammatico, profondo come le acque del mare,

pervaso da una sensibilità finissima e conturbante. Apparentemente decadente, ma in realtà classico. In cui tutto si corrompe emanando un profumo di vita. Un romanzo antico e modernissimo.
Realista e visionario. Erede inconsapevole e schivo della possente tradizione mitteleuropea.
Carlo Maria Steiner non aveva mai pensato di pubblicarlo.
Non si era mai rivolto ad editori. Lo aveva scritto solo per sé e per la sua cerchia di amici più intimi e cari.
Il suo protagonista è un epigono di  Nietzsche e di Cristo.
Il suo calvario attraverso i parti infernali della modernità lo testimonia.
Di madre italiana, di padre tedesco, nato e cresciuto in Italia,
Carlo Maria Steiner ha vissuto in Francia e in Germania.
Dopo aver lungamente atteso un autore nuovo per la nostra casa editrice, lo abbiamo conosciuto nel modo più semplice e più inaspettato: a casa di un amico, a Firenze, nel suo giardino, una sera d’estate.Un incontro felice e benedetto. Lo abbiamo convinto ad  uscire dall’ombra."


Dalla casa editrice Las Vegas Edizioni  vi consiglio di leggere: "Fuori Stagione" di Federico Fascetti.


"È una domenica di ottobre e Sergio porta Giorgia, la figlia undicenne, al mare perché Ilaria gli ha affidato un compito. Da qualche giorno, Giorgia non parla più con gli insegnanti: bisogna capire perché. Ma la giornata prende una piega imprevista. Giorgia vuole fare il bagno nonostante l’estate sia finita e il padre non riesce a dirle di no. Quella che doveva essere una domenica spensierata rischia all’improvviso di trasformarsi in tragedia. Una serie di flashback ci racconta come siamo arrivati fin qui: l’innamoramento tra Sergio e Ilaria, la scoperta di una gravidanza inattesa, la fuga di Sergio davanti alle proprie responsabilità, e solo più di recente l’avvicinamento tra la figlia e un padre che si sente inadeguato. Proprio l’inadeguatezza è il filo che accomuna i personaggi, ma che Ilaria è riuscita a sconfiggere grazie anche alla vicinanza di Gregorio, il suo nuovo compagno, un personaggio silenzioso, schivo, ma il cui ruolo sarà fondamentale e inaspettato." 

Eccovi un consiglio di lettura dalla "mia" casa editrice Edizioni Leucotea con il romanzo: "Il cerchio blu" di Paola Caravona.

 "Dalla Germania alla Sardegna non per scelta, e scoprire che comunque la vita ha dei piani per te. Questa è la storia che Fedra racconta accompagnandoci in punta di piedi ad incontrare la sua vita. "Il cerchio blu" conclude la trilogia dei cerchi: tre colori, tre donne, tre modi e tre luoghi diversi per dire la stessa cosa: omaggio alle donne che cambiano i destini, la storia, l'amore, la vita e il sogno."










Dalla casa editrice Panda vi segnalo: "Il cuore della mia Africa", un romanzo breve, di Gianpaola Tedeschi.

Cosa succede nella profonda Africa nel 2017? Come si vive, quali sono le problematiche vissute sulla pelle degli abitanti? Gianpaola, forte della sua esperienza personale, ha saputo compiere delle scelte importanti, che l'hanno portata a fare la volontaria in Africa, e a fondare con Giovanni il movimento Kukua Pamoja per l'aiuto diretto ed efficace alla popolazione senza spese di intermediazione. In questo libro ci racconta in modo chiaro e palpitante le più disparate situazioni pratiche e concrete che si e trovata ad affrontare... Sono descritti anche i modi in cui sono stati risolti alcuni problemi o sono in via di risoluzione. Leggendo i suoi racconti non si riesce a non domandarsi cosa noi possiamo realmente fare per cancellare dal pianeta tutto questo, e ci si rende conto pienamente di quanto poco siamo a conoscenza di ciò che si vive oggi davvero nel continente africano. I proventi del presente libro andranno integralmente a Kukua Pamoja, neanche a dirlo.

Dal 45Parallelo edizioni ci arriva un romanzo seducente dal titolo: "Il labirinto del cuore" di Stefano Alberti.

 "Quattro donne straordinarie. Quattro relazioni parallele in cui il raffinato e affascinante playboy Vittorio si ritrova a essere contemporaneamente coinvolto al di là di ogni immaginazione. Una seducente amica d’infanzia che il protagonista ha da sempre idealizzato come il grande amore della sua vita. Una timida intellettuale dalla sorprendente e multiforme personalità. Una perversa quarantenne con la passione del sesso estremo. Una ninfetta tanto conturbante quanto pericolosa. Prigioniero di un vero e proprio labirinto di intrecci amorosi e intrighi sentimentali, non sarà quindi facile per il protagonista percorrere fino in fondo i confusi e contorti sentieri del suo cuore."


Dalla casa editrice Prospero edizioni, new entry, vi segnalo un romanzo fantascientifico dal titolo: "Ombre nelle Tenebre" di Ygor Varieschi. 

"In un tempo futuro e oscuro, Istvan, guidato dai sogni e dal bisogno di sapere, uccide per la verità. Roy, killer infallibile, è l’uomo incaricato di fermarlo. Sara, detective, difende la giustizia senza compromessi.

Roy e Istvan sono ombre; Sara è luce. Luci e ombre lottano nel cerchio del tempo dove tutto è cominciato, dove tutto è destinato a finire."

venerdì 12 gennaio 2018

Il rumore della neve che cade di Kikka R.

Carissimi lettori e lettrici 

ecco per voi un consiglio di lettura tutto rosa. Dedicato a tutte le lettrici che amano le storie d'amore, l'ultimo romanzo di Kikka R. 

Una storia d'amore tra una donna manager ed un rude, quanto sexy cow boy.
Gli elementi per sognare ci sono a voi la lettura.

Scheda libro
Titolo: Il rumore della neve che cade
Autore: Kikka R.
Casa editrice: Amazon
Pagine: 188

Sinossi
Nora Winters è una donna in carriera, determinata e decisamente destinata a vivere in città, con la frenesia del suo lavoro, l'eccitazione provocata dalla scalata al successo e la sua prossima promozione alla vicepresidenza, di cui già sente l'odore da tempo. Le serve solo una cosa: l'idea geniale per soddisfare il miglior cliente dell'agenzia per cui lavora da anni, presentare un progetto che farà impallidire qualsiasi proposta della sua diretta concorrente e rivale da sempre Gayle Wilson. Ma qualcosa si frappone tra lei e il suo sogno. Qualcosa che la costringe a ritardare i suoi piani. 
Un'inaspettata notizia le arriva improvvisa, una notizia che potrebbe essere anche un colpo di fortuna se fosse arrivata in un altro momento della sua vita. Uno zio di cui non ha notizie da anni è passato a miglior vita e ha lasciato tutto ciò che possedeva a lei, un immenso ranch nel Montana. L'idea di occuparsi di un ranch è però per Nora quanto di più lontano dai suoi desideri. L'avvocato che la rintraccia le assicura che per sbrigare le pratiche di passaggio dell'eredità saranno sufficienti solamente un paio di giorni, così Nora parte per il Montana con l'intento di tornare entro brevissimo tempo e magari approfittare del cambiamento d'aria per trovare un'idea veramente stupefacente da proporre al suo cliente.  
Nash Davidson è un cow-boy introverso e dal carattere ruvido. È il braccio destro da anni di Charles Winters, il defunto zio di Nora, e oltre a occuparsi del ranch nel Montana da altrettanto tempo ama quel luogo come se fosse suo. Nash ama il Montana, ama il suo ranch, ama il suo cavallo Blackstone ma detesta le donne di città, considerandole superficiali, aride e manipolatrici. Fin dal primo incontro tra lui e Nora l'astio e l'idiosincrasia sono tanto potenti e tangibili da formare pericolose scintille, impedendo ai due di stare a distanza ravvicinata senza litigare furiosamente. Peccato che il compianto Charles Winters prima di morire abbia riservato una sorpresa inaspettata a tutti, e abbia nominato non una ma ben due eredi, sua nipote Nora e il suo braccio destro Nash.

martedì 9 gennaio 2018

Aspettando te di Carlotta Pino- Presentazione

Carissimi amiche ed amici di lettrice di carta
oggi vi presento un'autrice esordiente Carlotta Pino.

Carlotta ha venticinque anni e proviene da Nicosia, un piccolo, ma grazioso paesino della Sicilia.
Questa ragazza, ha l'età di mia figlia, ha coltivato da sempre la passione per la scrittura , e scrive da quando era bambina, ha iniziato per gioco, per passare poi al diario segreto ed infine alla scrittura vera e propria.

Scrive, che dopo essersi imbattuta in una delle tante esperienze, che la vita pone davanti quotidianamente ad ognuno di noi, ha cominciato a riflettere sul vero significato dell'amore. 
Da queste riflessioni è nata l'idea del libro Aspettando te

L'autrice con questo libro spera di trasmettere l'emozioni che ci regala l'amore nella sua essenza più pura. L'amore, questo dono che la vita ci regala in ogni sua forma, a noi spetta il compito di curarlo, giorno dopo giorno, per tenerlo sempre vivo.
Presto in lettura e poi, come sempre, rilascerò la recensione.
A presto 
Maria Lucia

 



Sinossi
Tratto da una storia vera. Il libro racconta la storia di due bambini, che, dopo aver vissuto nello stesso luogo per qualche anno vengono separati dal destino. Quello stesso destino però li riunisce una volta divenuti grandi e li fa innamorare. Il ragazzo crescendo , inizia a prendere brutte strade, così, spinta dal grande amore che prova per lui , la ragazza proverà in tutti i modi a salvarlo da se stesso e dal suo destino ; questo nella speranza di poter finalmente coronare quel sogno d'amore tanto atteso. Riuscirà l'amore a vincere su tutto?

lunedì 8 gennaio 2018

Consigli di lettura

Salve lettori e lettrici del blog.
Oggi ho sbirciato le pagine di alcune case editrici per leggere le novità del 2018, con l'intenzione di scovare alcuni libri che possono interessare me e voi che mi seguite. Io adoro i romanzi con protagoniste donne ambientati nel novecento. 

Ma non disdegno nessun altra lettura. 

Sono onnivora, cerco di leggere il libro anche quando non mi piace, rallento soltanto la lettura. Un libro coinvolgente lo divoro anche in giornata, se non mi piace la lettura si prolunga, si prolunga a volte anche di una settimana, ma lo termino comunque.

Non credo che possano esistere libri brutti e libri belli, ogni libro ha un suo lettore e riesce a coinvolgerlo sempre. Un esempio? Certo, io non amo il genere horror, ma vi sono estimatori del genere che adorano questo filone, quindi chi sono io per giudicare un libro brutto?

Ritornando all'argomento, vi posterò diversi romanzi per cercare di accontentarvi tutti/e.
Buona giornata carissimi e carissime.

Dalla New Compton
vi segnalo :"Una moglie francese" di Robin Wells

Sinossi 
Cos’è successo tanti anni fa a Parigi? Cos’ha sconvolto la vita della giovane Kat? È passato tanto tempo da allora, ma Kat non ha mai smesso di cercare una risposta… Nella casa di riposo in cui vive, in Louisiana, Amélie O’Connor ha l’abitudine di lasciare la porta della propria stanza aperta, in attesa di amici. Ma la visita che un giorno riceve è assolutamente inaspettata: la donna che si presenta è infatti Kat Thompson, l’ex fidanzata del suo defunto marito, Jack. Kat e Jack progettavano di sposarsi dopo il ritorno di lui dalla Francia, alla fine della seconda guerra mondiale. Ma i loro piani furono stravolti a causa di una giovane donna francese che, a detta di Kat, “strappò” al bell’ufficiale americano un sì proprio a Parigi. Quella donna era Amélie... Sarà un ritorno al passato, quello che le due donne dovranno affrontare, un ritorno alla giovinezza, ai rispettivi amori, ma anche ai giorni bui dell’occupazione nazista. Un dolore cui Amélie non può sottrarsi, perché Kat non è disposta ad andarsene senza conoscere la storia che ha cambiato per sempre la sua vita.
Per chi ama Anna Premoli è già nelle librerie d pochissimi giorni
Non ho tempo di amarti

Sinossi

Julie Morgan scrive romanzi d’amore ambientati nell’Ottocento. Di quell’epoca ama qualsiasi cosa: i vestiti lunghi, gli uomini eleganti, le storie romantiche che nascono grazie a un gioco di sguardi o al semplice sfiorarsi delle mani… L’unica cosa che salva del mondo di oggi è lo shopping online, che le permette di non mettere il naso fuori dal suo amatissimo e solitamente silenzioso appartamento. Almeno finché – proprio al piano di sopra – non arriva un misterioso inquilino: un ragazzo strano, molto giovane e vestito in un modo che a Julie fa storcere il naso. È davvero un bene che lei sia da sempre alla ricerca di un uomo d’altri tempi, perché il suo vicino, decisamente troppo moderno, potrebbe rivelarsi ben più simpatico di quanto avrebbe mai potuto sospettare…
Da Mondadori 
vi consiglio un inossidabile autore: Maurizio De Giovanni con Souvenir

Sinossi
Un uomo di circa sessant'anni viene trovato privo di sensi nell'androne di un palazzo a Pizzofalcone; con sé non ha documenti né un cellulare. Trasportato in ospedale, lo sconosciuto entra in coma senza che nessuno sia riuscito a parlargli. Di far luce sull'episodio sono incaricati i Bastardi, che identificano la vittima dell’aggressione: un americano in vacanza a Sorrento con la sorella e l’anziana madre, una diva di Hollywood ora affetta da Alzheimer e persa nei ricordi di un lontano passato. Recandosi a più riprese nella cittadina del golfo, fuori stagione vestita da un fascino malinconico, i poliziotti si convincono che la chiave del mistero sia da ricercare in fatti accaduti molti anni prima proprio in quel luogo magico, quando l’ex attrice si trovava lì per girare un film. In un susseguirsi di colpi di scena le cose si complicano, tanto più che il lavoro della chiacchierata squadra investigativa partenopea incrocia di nuovo quello del sostituto procuratore Buffardi, punta di diamante della Dda e rivale in amore di Lojacono, il capo dei Bastardi. Al di là degli aspetti criminali, però, la soluzione del caso farà emergere una storia intensa, struggente, dai risvolti imprevisti. E coinvolgerà i protagonisti sul piano personale più ancora che su quello professionale...

La pelle di seta di Diletta Sposato
Sinossi
 Gemma amava la sua terra e ancora di più quello che era in grado di generare. Nell'immensa tenuta di famiglia immersa fra gli odori e umori di un'antica vigna avrà modo di assaporare anche una dura realtà, quella che si cela sempre dietro il più affascinante degli inganni.
Dalla Feltrinelli
come novità vi segnalo uno dei miei autori preferiti
Nicolas Barreau con Il caffè dei miracoli
Sinossi
 Eleonore Delacourt ha venticinque anni e ama la lentezza. Invece di correre, passeggia. Invece di agire d’impulso, riflette. Invece di dichiarare il suo amore al professore di filosofia alla Sorbonne, sogna. E non salirebbe mai e poi mai su un aereo, in nessuna circostanza. Timida e romantica, Nelly – come preferisce essere chiamata – adora i vecchi libri, crede nei presagi, piccoli messaggeri del destino, diffida degli uomini troppo belli e non è certo coraggiosa come l’adorata nonna bretone con cui è cresciuta, che le ha lasciato in eredità l’oggetto a lei più caro: un anello di granati con dentro una scritta in latino, “Omnia vincit amor”. Sicuramente, Nelly non è il tipo di persona che di punto in bianco ritira tutti i propri risparmi, compra una costosissima borsa rossa e, in una fredda mattina di gennaio, lascia Parigi in fretta e furia per saltare su un treno. Un treno diretto a Venezia. Ma a volte nella vita le cose, semplicemente, accadono. Cose come una brutta influenza e una delusione d’amore ancora più brutta. Cose come una frase enigmatica trovata dentro un vecchio libro della nonna, con accanto una certa citazione in latino... Un’incantevole storia d’amore che racconta perché può essere una fortuna far cadere la propria borsa nel Canal Grande, concedere un po’ di fiducia a un veneziano scandalosamente bello e accettare di sentirsi letteralmente mancare la terra sotto i piedi. Un viaggio appassionante tra i "quais" di Parigi e le calli di Venezia, fino a un piccolo caffè dove si celano segreti in attesa di essere svelati e i miracoli sembrano davvero possibili.
Vi segnalo anche un testo che la casa editrice ha in esclusiva:
C'è Spazio per tutti di Leo Ortolani

Sinossi
 Cosa ci fa Rat-Man a bordo della Stazione Spaziale Internazionale? Non è chiaro, ma per risolvere il mistero in agguato là fuori, nell’oscurità dello spazio, servirà anche il suo aiuto… Quando un grande autore di fumetti incontra il veterano degli astronauti italiani, nasce uno straordinario progetto in collaborazione con ASI – Agenzia Spaziale Italiana ed ESA – European Space Agency, che ripercorre la storia della conquista dello spazio e degli uomini che l’hanno fatta.


Dalla casa editrice Piemme
è in arrivo l'attesissimo nuovo romanzo di Michael Connelly Il lato oscuro dell'addio.
Sinossi 
Harry Bosch ha sempre avuto un rapporto di odio/amore con il dipartimento di polizia di Los Angeles, ma ora quel rapporto è finito. Harry è in pensione. Quello che non è finito, invece, è il suo rapporto con le indagini, la "missione", come l'ha sempre definita, la scoperta della verità. E quindi decide di collaborare con la polizia di San Fernando, un territorio autonomo all'interno della città di Los Angeles, e di inventarsi un nuovo ruolo, quello di investigatore privato. Ma anche questa volta non c'è niente di convenzionale nel modo in cui sceglie di svolgere il suo lavoro. Harry non ha un ufficio, non si fa pubblicità ed è molto selettivo nei confronti dei suoi clienti.
Ma quando Whitney Vance, un uomo ricchissimo e molto solo, vicino allo scadere dei suoi giorni, vuole scoprire se davvero non esistono eredi a cui lasciare la sua fortuna, Bosch accetta di aiutarlo. Anche perché forse questi eredi esistono davvero: quando era giovane Whitney si era innamorato perdutamente di una ragazza messicana, che poi era stato costretto a lasciare dalla sua famiglia. Ma lei aveva un segreto…
Ha così inizio una ricerca mozzafiato. In gioco c'è una sterminata fortuna, e Bosch capisce subito che la sua missione può essere rischiosa per lui, ma soprattutto per la persona che sta cercando.

In lista anche un thriller  avvincente di Colette McBeth, La vita di prima.
Melody non è più quella di prima. Da quando, apparentemente senza motivo, un uomo l'ha aggredita in un parco di Londra, le sue giornate sono fatte di paura. Adesso che è passato qualche anno, sembra che la ferita si stia rimarginando. Grazie anche a suo marito, al bambino che aspetta, agli amici. Una vita tranquilla, un rifugio per dimenticare la paura. Eppure, a volte è una vita che ha il sapore di una prigione. Così, quando un'altra donna, Eve, viene aggredita in un altro parco, nello stesso modo, Melody decide di rimettere tutto in gioco. E, se non vuole continuare a vivere nella paura, dovrà scoprire chi si cela davvero dietro tutto quanto

Dalla Rizzoli 
vi segnala un libro, noto, da cui è stato tratto un film, per chi ancora non l'ha letto, consigliatissimo. Il bambino con il piagiama a righe di John Boyne.
 Berlino, 1942Il piccolo Bruno, di ritorno da scuola, trova un giorno ad accoglierlo un’inaspettata notizia: il papà ha ricevuto una promozione, e presto lui e il resto della famiglia dovranno trasferirsi molto, molto lontano. La nuova casa si rivela un luogo desolato, dove non c’è niente da fare, e nessuno con cui giocare. Solo un’alta recinzione, lunga fin dove lo sguardo si spinge, a separare Bruno dalle strane persone che lui intravvede in lontananza.Ma è proprio esplorando questo confine che Bruno incontra Shmuel, un ragazzino più o meno della sua età, la cui vita è però molto diversa dalla sua…L’amatissimo romanzo di John Boyne torna in una nuova, struggente edizione grazie alle illustrazioni del genio di Oliver Jeffers.

Sempre dalla Rizzoli un libro di Camilleri Esercizi di memoria.
Sinossi
Questo è Camilleri. Poi a novant’anni arriva il buio. E così come non era terrorizzato dalla pagina bianca, combatte anche l’oscurità della cecità e inizia a dettare. La sua produzione letteraria trova nell’oralità una nuova via per raccontare le sue storie. Ma se forte era la sua disciplina prima, lo è ancora di più oggi che può contare esclusivamente sulla sua memoria. E quindi occorre tenerla in esercizio: osservare nei dettagli i ricordi, rappresentarsi nella mente le scene. Quelli qui pubblicati, come dice lui, sono i compiti per l’estate: 23 storie pensate in 23 giorni, che raccontano come nitide istantanee la sua vita unica e, sullo sfondo, quella del nostro Paese. La memoria qui non è mai appesantita né dalla malinconia né dal rimpianto. Per questo Camilleri ha chiesto a chi parla attraverso i colori, le forme e i volumi di rendere il suo esercizio più godibile, più leggero, più spettacolare. L’ideale della mia scrittura è di farla diventare un gioco di leggerezza, un intrecciarsi aereo di suoni e parole. Vorrei che somigliasse agli esercizi di un’acrobata che vola da un trapezio all’altro facendo magari un triplo salto mortale, sempre con il sorriso sulle labbra, senza mostrare la fatica, l’impegno quotidiano, la presenza del rischio che hanno reso possibili quelle evoluzioni. Se la trapezista mostrasse la fatica per raggiungere quella grazia, lo spettatore certamente non godrebbe dello spettacolo. 
Alle prossime novità dalle case editrici minori. 

venerdì 15 dicembre 2017

Libri per Natale

Carissimi amici ed amiche
mancano ormai pochi giorni a Natale.
Tutti siamo presi dalla corsa ai regali, con un occhio al budget, e l'altro nel cercare di fare un pensiero gradito.

Quest'anno ho deciso di cambiare rotta, per cui ai soliti ninnoli natalizi ho deciso di fare un regalo "goloso", quindi ho comprato della cioccolata e del tè inglese, poi li ho confezionati con un sacchetto trasparente, un po' di fili di neve e per chiusura del pacchetto un cuore di legno.

Il risultato è semplice, ma d'effetto, poi a chi non piace la cioccolata o del buon tè da sorseggiare con dei biscotti, magari al profumo di lavanda?

Naturalmente ho anche pensato alle amiche che amano leggere ed ho scelto alcuni libri, di cui uno mi piacerebbe trovarlo anch'io sotto l'albero. Chissà se qualcuno ci penserà...

Eccomi qui allora a consigliarvi alcuni titoli di romanzi, a cui aggiungo un altro caldo consiglio.
Nel cercare un libro da regalare, cercate  i romanzi anche tra i vari titoli proposti dalle piccole e medie case editrici. State certe che non sbaglierete, sicuramente non sarà un libro doppione, li pagherete meno, ma soprattutto terrete in vita queste case editrici che ogni giorno combattono contro lo strapotere delle grande case editrici.
Troverete tanti bei romanzi che vi terranno un'ottima compagnia in queste fredde serate festive.
Buona scelta e buone letture.


SINOSSI
"Frida sembra un personaggio uscito dalla penna di Gabriel García Márquez: piccola, fiera, sopravvissuta alla poliomielite a sei anni e a un brutto incidente stradale a diciotto che la lascerà invalida, con tremendi dolori alla schiena che la perseguiteranno fino alla morte. Nella vita privata e nella produzione artistica, Frida è combattuta tra due anime: il candore, da un lato, e la ferocia, dall’altro; la poeticità della natura contro la morte del corpo. La vita di Frida è un viaggio che affonda nella pittura tradizionale dell’800, nei retablos messicani, in Bosch e Bruegel, ma che subisce prepotentemente il fascino degli uomini più potenti del suo secolo: come il muralista Diego Rivera (marito fedifrago che le rimarrà accanto fino alla fine) o Trockij (di cui diverrà l’amante) o Pablo Picasso (che un giorno, al cospetto del marito, disse: «né tu né io sappiamo dipingere una testa come Frida Kahlo»). 
La biografia di Hayden Herrera – la massima esperta vivente di Frida – non è soltanto un’indagine poetica su una delle più grandi pittrici del Novecento. È soprattutto un libro di passione politica, d’amore, di sofferta ricerca artistica. Quella stessa sofferenza che porterà Frida a dipingere ossessivamente autoritratti spietati e nature morte sensuali, quasi volesse, mettendole sulla tela, strapparsi di dosso le proprie cicatrici e vivere finalmente una vita libera dal passato e felice."
CASA EDITRICE: NERI POZZA - PAGINE 436 - Costo 19,00

SINOSSI
Una psicologa sopravvissuta ai lager ci insegna a superare i traumi attraverso la resilienza.
Edith Eger aveva sedici anni quando i nazisti fecero irruzione nella città ungherese dove viveva.
Insieme alla sua famiglia fu condotta in un campo di internamento e quindi ad Auschwitz. I genitori vennero inviati subito alla camera a gas su ordine di Joseph Mengele che, poche ore dopo, chiese a Edith di danzare per lui sulle note del valzer Sul bel Danubio blu, ricompensandola con un pezzo di pane che lei divise con le compagne di prigionia. Edith sopravvisse con la sorella ad Auschwitz, venne trasferita durante le marce della morte a Gunskirchen, un sottocampo di Mauthausen, e fu salvata da un soldato americano che la trovò, ancora viva, sopra un mucchio di cadaveri.
Trasferitasi negli Stati Uniti dopo la guerra, ha studiato psicologia e, unendo le sue competenze professionali alla sua personale esperienza, si è specializzata nella cura di pazienti affetti da disturbi da stress post-traumatico. Reduci di guerra dall’Afghanistan, donne che avevano subito violenza, persone che soffrivano per un proprio personalissimo trauma, hanno imparato da lei che «il peggior campo di concentramento è la propria mente» e che libertà e guarigione iniziano quando impariamo ad affrontare il nostro dolore.
La scelta di Edith è la storia dei passi, grandi e piccoli, che ci conducono dall'oscurità alla luce, dalla prigionia alla libertà e alla felicità.
Edith Eger ha novant'anni e danza ancora.

Casa editrice Corbaccio - Pagine 330 - Costo 18,50

SINOSSI
A Keyla la Rossa nessuno resiste: né Yarme - un seducente avanzo di galera -, né il giovane e fervido Bunem - che pure era destinato a diventare rabbino come suo padre -, né l'ambiguo Max. Se questo magnifico libro è rimasto praticamente inedito fino a oggi, è forse perché Singer esitava a mettere sotto gli occhi dei lettori goy il «lato oscuro» di quella via Krochmalna da lui resa un luogo letterariamente mitico. In Keyla la Rossa si parla infatti in modo esplicito di due argomenti tabù: la tratta, a opera di malavitosi ebrei, di ragazze giovanissime, che dagli shtetl dell'Europa orientale venivano mandate a prostituirsi in Sudamerica, e l'ignominia di un ebreo che va a letto sia con donne che con uomini. Alle turbinose vicende dei quattro protagonisti (e dei numerosi, pittoreschi comprimari) fa da sfondo, all'inizio, la vita brulicante, ardente, odorante e maleodorante del ghetto in cui era confinata, in condizioni di estrema miseria, la comunità ebraica di Varsavia, e poi quella, non meno miserabile e caotica, delle strade di New York in cui si ammassavano gli emigrati nei primi decenni del secolo scorso: affreschi possenti, che non a caso molti hanno accostato a quelli ottocenteschi di Dickens e Dostoevskij.
Casa editrice Adelphi - pagine 381 -  costo 17,00 

SINOSSI
..." Nella sua testa è una tempesta di pensieri, il ricordo d'infanzia del padre, William Godwin, che ascolta curioso i segreti di un suo amico chirurgo sui primi risultati del galvanismo applicato ai cadaveri, la sorpresa, terribile e affascinante, che quei corpi sono corpi umani, il dolore per la prima figlia morta ancora senza nome pochi giorni dopo la nascita, i soliloqui esaltati di Percy nel cimitero di St Pancras, le suggestioni titaniche e letterarie e non del Romanticismo inglese. Una tempesta elettrica. Nasce "Frankestein", romanzo fantascientifico destinato a entrare nella storia, libro che ripaga il desiderio e l'angoscia di Mary di essere all'altezza della madre, Mary Wollstonecraft Godwin, autrice proto femminista del rivoluzionario "A Vindication of the Rights of Woman". Ma, come si dice, la realtà supera l'aspettativa e Frankestein diventa un vero e proprio caso letterario, un monstrum, di nome e di fatto, nella cultura del tempo. La critica ne mal tollera il genere innovativo, primo romanzo fantascientifico mai scritto fino ad allora, e, più di tutto, ne stigmatizza l'autore, anzi l'autrice, una donna dalla vita anticonvenzionale e dalle forti istanze democratiche, malvista dalla società borghese per il suo scandaloso matrimonio con l'amatissimo Percey Bysshe Shelley e per le sue "cattive" frequentazioni. Una figlia, come il protagonista del Frankestein, ripudiata dal padre, una madre straordinaria che, come la sua letteraria creatura, cerca disperatamente di sopravvivere alla cifra stilistica della sua vita, la solitudine."
Casa Editrice Giulio Perrone - pagine 203 - Costo 14,00

SINOSSI
La passione d’aver libri e le sue conseguenze sull’animo umano: questo il filo rosso che percorre i tre racconti dell’800 francese qui riuniti: Boulard bibliomane, dal saggio Boulard bibliomane ou la médicine des passions (1841) di J-B Descuret, Bibliomanie (1836) di Gustave Flaubert e L’enfer de bibliophile (1860) di Charles Asselineau. I tre autori, un illustre medico, un grande scrittore alla sua prima prova d’autore e un letterato decadentista, delineano con arguta perspicacia psicologica i tratti distintivi dell’animo afflitto dalla passione e dalla mania dei libri: la bibliofilia e la bibliomania. Il confine tra i due termini è sottile, quasi impercettibile, e spesso si crea confusione. …direi che il bibliofilo possiede i libri, il bibliomane ne è posseduto afferma Descuret nel sua patologia delle passioni.
L’insaziabile desiderio di libri angoscia il bibliomane, che ai libri consacra tutto se stesso, ogni sua risorsa, terrena e spirituale, persino la vita. Scendete anche voi a braccetto col diavolo nel girone dei maniaci di libri, voi che amando leggere e amando i libri, vi sentite bibliofili, e serbate in fondo all’animo la consapevolezza di essere tutti un po’ bibliomani.
Casa Editrice Marco Valerio - costo 7,00
Sinossi
Giulia, maestra di sostegno nella scuola elementare di Guggiano, si è molto affezionata a Fabio, un ragazzino con gravi problemi di integrazione, che in classe viene spesso preso di mira dal bullo Ascanio Lombardi - detto il Maiale - invidioso della sua timida amicizia con la compagna Valeria. Fabio vive con la sorella Valentina, la giovane madre gravemente malata e il padre Giuseppe, un uomo violento che ama i propri figli ma non riesce a essere un genitore affidabile. Fabio non lo sa, ma i destini di suo padre e di Giulia si erano già incrociati quindici anni prima, quando avevano attraversato insieme una notte terribile, iniziata con uno scherzo spietato... Dopo molti anni Giulia è tornata a Guggiano per riprendersi la sua vita e non dover più fuggire dai fantasmi del passato, mentre il piccolo Fabio vorrebbe scappare via da tutto.
La notte dei ragazzi cattivi è una storia dura ed emozionante con cui Massimo Cacciapuoti, attraverso un'acuta sensibilità e un'abile trama, esplora senza timore i luoghi più oscuri dell'infanzia e dell'adolescenza.
Casa editrice Minimum FAX - costo 14,00

È la storia, tratta da una vicenda realmente accaduta, di un giovane ebreo che lascia la sua famiglia a Leopoli in Polonia, intorno al 1930, e giunge in Italia, a Padova, dove si laurea in ingegneria. Ben presto, a causa delle leggi razziali, vive la tragedia, comune agli altri ebrei italiani, di perdere lavoro e sicurezze, nonché, divenuto apolide, di venire imprigionato in un campo di internamento a Ferramonti di Tarsia. Questa prigionia, paradossalmente, gli salverà la vita... La storia è accompagnata da un percorso di conoscenza e di approfondimento del mondo ebraico che l’autrice compie dialogando con la sorella, tenendo presente, oltre all’indagine sui testi, le relazioni con il mondo cattolico. Questo sfondo, a suo modo didascalico, permette all’autrice non ebrea di avvicinarsi ad un tema sul quale ben più autorevoli e coinvolti autori hanno ampiamente scritto.
Casa editrice Rubettino - pagine 186 - Costo 11,40
La lettrice di cartadiMaria LuciaDesign byIole