mercoledì 29 settembre 2021

Game Day di Federica Tronconi

tutti i lettori segnalo questo sport romance di Federica Tronconi, un romanzo scorrevole e piacevole che leggerete con piacere.

                                                    Game Day di Federica Tronconi 

 Titolo: Game Day

 Autore: Federica Tronconi 

Editore: ode edizioni

 Genere: sport romance 

 Pagine: 170 

Prezzo ebook: € 2.99 Prezzo cartaceo: € 12.99

Sinossi: 

La sezione sportiva non era certo ciò che si aspettava Stefania. Dopo anni di gavetta desiderava il salto, invece si ritroverà a seguire il campionato e la squadra della sua città. Oltre alla forte delusione dovrà affrontare Andrea Castaldi... l'uomo dell'anno. 

Lui è tutto ciò che lei odia... o forse no. Si ritroverà così a dover compiere per l'ennesima volta una scelta tra ciò che vuole e ciò che deve. Estratto: Cammino nel tunnel che collega lo spogliatoio al parquet di gioco. Una lunga penombra in cui l’unica fonte di luce sono dei piccoli e deboli neon che stanno facendo gli straordinari. 

È un tragitto breve, ma che ogni volta che lo percorro mi costringe, per diversi motivi, all’introspezione, a chiudermi nel silenzio: nel pre-partita, durante gli allenamenti, nell’intervallo del match. 

Penso a quante benedette volte ho calpesto quel pavimento: almeno cinque al giorno escludendo gli extra. Noi giocatori lo consideriamo il grande “contenitore” dove finiscono i nostri segreti, dove l’ansia spesso ti prende, dove sfoghiamo le frustrazioni e tutto rimane qui, in disparte, non pubblico. 

Biografia

Federica Tronconi è classe 1980, laureata allo IULM in Scienze della Comunicazione. Lavora nel mondo della comunicazione da quindici anni. Ha mosso i primi passi nel giornalismo locale e nazionale, per poi passare a Radio24 – Il Sole24Ore. Ha maturato esperienza in diverse agenzie di pr e comunicazione sul territorio nazionale. Ha lavorato per Giunti e Mondadori. Studia ed è appassionata della Parola, in tutte le due declinazioni: scrive per sé stessa e per gli altri (come ghostwriter). Attualmente è libero professionista in ambito marketing/comunicazione e editoriale. È ideatrice del progetto online L'ultima riga (www.ultimariga,it), da anni punto di riferimento per i lettori che vogliono condividere il piacere della lettura. Ha intervistato, tra gli altri, Ken Follett, Nicholas Sparks, Carlos Ruiz Zafron, Wilbur Smith, Veronica Roth, Lauren Kate, Pierre Lemaitre, Brian Freeman, Frank Ostaseski, Jean-Michel Guenassia. Gira i palazzetti dello sport d'Italia per vedere pallacanestro con in borsa sempre un libro

mercoledì 22 settembre 2021

Anna Guendalina Lipperini - Regina di Luanto

 

Anna Guendalina Lipperini

Regina di Luanto

Anna Guendalina Lipperini nasce a Terni il 22/02/1862 e morì a Pisa nel 1914. Quando si trasferì a Roma con la famiglia conobbe il vice console Alberto Roti che sposò, assumendo il titolo di contessa,  e con lui si trasferì a Firenze dove ebbe iniziò la  sua attività letteraria con il nome di REGINA di LUANTO, anagramma dei due nomi

Dopo la morte del marito nel 1898, si trasferì a Pisa dove  visse a lungo con il gioiellere  Alfredo Gatti per sposarlo solo  dopo 11 anni di convivenza.

collabora con diverse riviste letterarie tra cui La donna di Torino e scrive storie d'amore anche scabrose suscitando pettegolezzi, nella società di allora. Il suo primo romanzo s'intitola Acque forti, 1890.

Il racconto La scuola di Linda viene definito "un esempio di malcostume", mentre lei incurante delle maldicenze continua a far conoscere alle lettrici le donne italiane contemporanee, diverse dallo stereotipo desiderato,  amanti del sesso in una società mondana libera da falsi pregiudizi come nel suo romanzo Le virtuose.

Il suo romanzo più amato fu Il martirio libro in cui espone le difficoltà di un rapporto tra marito e moglie ormai finito, tenuto in piedi solo per la società ipocrita che non vuole spezzare un matrimonio senza più comprensione e amore.


La scrittura era chiara, audace ed esplicita, importante dal punto di vista femminile per capire l'identità di una donna colta dal punto di vista di un'altra donna, priva del pensiero maschile che le voleva solo madri di famiglia. 

Amava viaggiare e si recava spesso in Algeria e in Egitto.

Una donna coraggiosa che si batteva contro un mondo ipocrita e tradizionalista e con i suoi romanzi ha dato uno scossone mettendo in luce la realtà difettosa con il giusto linguaggio senza incipriamenti.

Femminista? Forse, sicuramente una donna vera che sapeva filtrare la realtà nella giusta luce.

Morì nel 1914 a soli 52 anni.

Titoli di alcune sue opere.

Acque forti (1890)
Salamandra (1892)
Ombra e luce (1893)
La scuola di Linda (1894)
Un martirio (1894)
Libera! (1895)
La prova (1896)
Tocchi di penna (1898)
Gli agonizzanti (1900)
La servetta (1901)
Il nuovissimo amore (1903)
Le virtuose (1910)
Per il lusso (1912)

Se volete leggere una suo racconto, nel 2012 Einaudi ha pubblicato : Passione,  nell'antologia Quello che le donne.

Ferlisi Maria Lucia

grazie a : https://it.wikipedia.org/wiki/Regina_di_Luanto

lunedì 20 settembre 2021

A est del Blu - antologia LGBT- autori vari

 Il lettore e scrittore Dario Ghiglino mi ha chiesto, ed io ho accettato con piacere,  di segnalare l'antologia  A EST DEL BLU,  nove racconti di autori vari con il tema LGBT.

Lo scopo, oltre che culturale, vuole essere il sostegno per alcune associazioni che vi elenco:

BALI RAINBOW COMMUNITY, un'associazione LGBT friendly con sede a Bali che si occupa di dare sostegno, soprattutto economico, alle persone che vivono con HIV / AIDS e non si possono permettere alcuni tipi di esami o ricoveri ospedalieri che in Indonesia, purtroppo, sono a pagamento.
RETE L’ABUSO, associazione italiana, dal 2010 sostiene le vittime di pedofilia, supportandole dal punto di vista legale e sociale.
Una piccola donazione simbolica a JOSHUA WONG, attivista per i diritti umani, attualmente prigioniero politico a Hong Kong per conto della dittatura cinese.
SUDENTS FOR A FREE TIBET (STF), un'organizzazione con sede a New York formata da tibetani rifugiati e con l'obiettivo di aiutare il Tibet a ottenere l'indipendenza.

Gli autori sono:
LA VERITÀ - Angelo Longoni
VIAGGIO IN MEDIO ORIENTE - Bruno Casini
A EST DEL BLU - Christiano Cerasola
MEMORIE IMPERFETTE DA SAN PEDRO SULA - Damiano Dario Ghiglino
IL RAGAZZO DI MONACO - Rosa Elena Colombo
LA BAMBOLA DI BANGKOK - Carlo Kik Ditto e Andrea Ventura
FRATELLANZA BALCANICA - Roberto Mauri
NOTTE ALHAMBRA - Andrea Mauri
COME LA NOTTE SENZA STELLE - Sara Coccimiglio

Un antologia con racconti di vario genere e lo scrittore stesso definisce: 

Dieci autori, nove racconti, un viaggio LGBT attorno al mondo, tra coming out, violenza, prostituzione e diritti negati. Fino a tornare alle radici, in Italia, dove tutto comincia e finisce.

Buona lettura a tutti voi.

LINK DI ACQUISTO AMAZON
Cartaceo euro 8,00
Digitale euro 4,49

giovedì 16 settembre 2021

Concorso Letterario: Ceresio in Giallo

 Per tutti gli amici ed amiche che amano scrivere romanzi polizieschi, noir, gialli e thriller, ecco il concorso per voi. Punti di forza: non prevede nessun contributo di partecipazione, inoltre il premio  è in denaro. Importante anche la divisone dedicata ai giovani under 35.
Prendete il vostro libro dal cassetto e inviatelo entro le ore 12 del 15 ottobre2021. 
Leggete il regolamento e in bocca alla penna a tutti/e!!!

Concorso Letterario Internazionale 2021

Ceresio in Giallo


La ProLoco di Porto Ceresio indice il Concorso Letterario Internazionale Ceresio in Giallo 2021, composto da tre sezioni: 

a) ROMANZI EDITI gialli, noir, thriller e polizieschi;

b) RACCONTI INEDITI ambientati sui laghi di genere giallo, noir, thriller e polizieschi; 

c) ROMANZI INEDITI gialli/noir di indagine ambientati in località italiane. 

Il concorso, gratuito, vuole sostenere la scrittura in lingua italiana, la lettura e, al contempo, promuovere i territori dei laghi, il loro patrimonio ambientale, culturale, architettonico e le loro tradizioni. 

Il premio letterario è patrocinato e sostenuto dalla Comunità di Lavoro Regio Insubrica, patrocinato da Regione Lombardia, dall’Accademia della Crusca, dalla Camera di Commercio di Varese e da AIME Associazione Imprenditori Europei, con la collaborazione ed il sostegno di Comitato Premio Claudio De Albertis, Assicurazioni Generali Musajo Somma s.n.c. - Varese Città Giardino, Vox Libri, Il Gigante, Yop Comunicazione. 

La GIURIA del concorso è composta da rappresentanti dell’Accademia della Crusca e dell’Accademia della letteratura della Svizzera italiana, da direttori di quotidiani, giornalisti, editor, scrittori, docenti, rappresentanti di sistemi bibliotecari italiani e svizzeri, gruppi di lettori e librai indipendenti. (

Allegato 1) REGOLAMENTO - Sezione Romanzi Editi - 

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Possono partecipare le opere di narrativa gialla, noir, thriller, poliziesca in lingua italiana di autori viventi e maggiorenni, pubblicate tra il 1° gennaio 2019 e il 5 ottobre 2021 e provviste di ISBN. 

La partecipazione è gratuita. 

Sono ammesse più opere dello stesso autore. 

PREMI 

L’opera prima classificata riceverà il premio Regio Insubrica di Euro 1.500 

L’opera seconda classificata riceverà un premio di Euro 700 

L’opera terza classificata riceverà un premio di Euro 500 

Premio speciale “Giovani Autori” Comitato Claudio De Albertis (per scrittori fino ai 35 anni alla data della pubblicazione) di Euro 1.000 Premio speciale “Laghi” per il miglior romanzo che abbia una ambientazione anche parziale in una località di lago realmente esistente di Euro 300 - 3 - Il comitato organizzatore, di concerto con la giuria, si riserva di istituire ulteriori premi o menzioni speciali. La premiazione avrà luogo domenica, 8 maggio 2022, alle ore 15:00, a Porto Ceresio I premi saranno effettivamente attribuiti e consegnati solo se gli autori saranno presenti alla premiazione o assenti solo per giustificato motivo. Non sono previsti rimborsi spese. 

MODALITA’ DI INVIO E SCADENZA 

I romanzi editi possono essere inviati a scelta: a) in formato pdf a ceresioingiallo@gmail.com entro le ore 12.00 a.m. del 15 ottobre 2021, unitamente alla scheda allegata al presente bando debitamente compilata (Allegato 2) oppure b) in 8 copie cartacee, a mezzo posta, corriere o brevi manu, entro le ore 12.00 a.m. del 15 ottobre 2021 unitamente alla scheda allegata al presente bando debitamente compilata (Allegato 2) a: Segreteria Premio Ceresio in Giallo - ProLoco Piazza Bossi 1 c/o Centro socio ricreativo I-21050 Porto Ceresio (Va) Per gli invii farà fede la data del timbro postale. Nel caso dell’invio di copie cartacee, entro le ore 12.00 a.m. del 15 ottobre 2021 dovrà anche essere inviata la scheda allegata al presente bando debitamente compilata obbligatoriamente via email a ceresioingiallo@gmail.com 

DISPOSIZIONI 

Le opere inviate non verranno restituite. Le opere pervenute saranno esaminate dal comitato organizzatore per la verifica delle condizioni di ammissibilità al concorso. Il giudizio del comitato organizzatore è insindacabile e non sono ammessi ricorsi. Nella prima fase la giuria selezionerà 20 finalisti, 3 finalisti del Premio speciale “Giovani Autori” Comitato Claudio De Albertis e 3 finalisti per il Premio Speciale Laghi. Nella seconda fase verranno scelti i vincitori dei vari premi. Il giudizio della giuria è insindacabile e non sono ammessi ricorsi. I tre vincitori selezionati non sono esclusi dalla selezione per i Premi Speciali e viceversa. 

ACCETTAZIONE DEI TERMINI 

La partecipazione al concorso costituisce accettazione del presente regolamento nella sua totalità, compresi gli allegati. Non sono ammessi ricorsi. Per ogni altra informazione scrivere a ceresioingiallo@gmail.com



domenica 12 settembre 2021

Come affrontare la nostalgia con un romanzo: Il figlio del figlio di Marco Balzano

 Il figlio del figlio

 di 

Marco Balzano


Rcensione di Maria Lucia Ferlisi

Leggere il romanzo di Marco Balzano è come fare un tuffo nella nostalgia e nel rimpianto di tutti gli emigranti italiani  di chi lascia il proprio paese, già adulto, per dare un futuro migliore ai figli. Le valigie si riempiono, si portano poche cose con sè, si chiude a chiave la porta di casa con la promessa che presto tornerà. 

Ma il tempo decide diversamente e quella porta dopo alcune estati passate in compagnia, non si riapre più.

La casa al mare a Barletta di nonno Leonardo diventa il simbolo dell'estraneità. Prima per il figlio di Leonardo e poi per il figlio del figlio.

Leonardo, analfabeta ma grande lavoratore, con la moglie Anna, sono emigrati a Milano si costruiscono una vita di sacrifici continui  e ripongono  tutte le spera nze nel primo nipote laureato. Il nipote non ha ancora un lavoro fisso e continua a studiare. Partono insieme i tre uomini per decidere di cosa fare di quella casa, ormai in disuso e ammalorata, venderla o tenerla per aggrapparsi a dei ricordi che ormai svaniscono lentamente?

Un romanzo di ricordi e nostalgia per momenti dolci passati insieme a tutta la famiglia, una casa che si riempiva di nipoti e fratelli che il Nord ha rapito in cerca di un futuro migliore, ma è davvero così?

Barletta vecchia è un luogo magico di facce conosciute di accoglienza, di sorrisi e strette di mani, l'estraneo non esiste , tu fai parte di quella comunità, non sei un anonimo cittadino. 

Allora hai fatto bene ad allontanarti?

Domande impregnate di nostalgia che aiutano a comprendere meglio questo dolore che ti rapisce e ti immalinconisce,  non facendoti vivere il presente. Un romanzo consigliato a chi si tuffa crogiolandosi nel apatia della nostalgia. Nulla può spostare le lancette del tempo. 

Questo romanzo di Marco  Balzano è delicato e appassionante, con una scrittura garbata e leggera che quasi ti culla per farti assaporare le bellezze del sud. 

I ricordi s'intrecciano con i sapori e i profumi di Barletta vecchia e gioisci con nonno Leonardo per ogini singolo momento di una vita di felicità per le piccole quotidianità che la vita ci offre e che a volte non assaporiamo in tutta la loro pienezza.

Buona lettura


Scheda lettura

Autire: Marco Balzano

Itolo: IL figlio del figlio

Casa editrice: Sellerio.


mercoledì 8 settembre 2021

Segnalazione: 50 sfumature di caffè

 

50 sfumature di caffè




Segreti, curiosità e ricette sulla bevanda più amata al mondo 

Sonda edizioni

scritto a tre mani
da
Francesco Pasqua Raffarella Fenoglio e Silvia Casini

Sinossi

«Il caffè è un piacere», diceva Nino Manfredi in un noto spot. Di più: è la coccola quando ci sentiamo scarichi, il rito per cominciare bene la giornata, il simbolo dello stare insieme. Tutto quello che c’è da sapere sulla bevanda per eccellenza: 50 curiosità, 50 modi di ordinarlo, 50 opere che lo hanno immortalato, 50 aforismi, 50 locali dove gustarlo (e come si dice in tutte le lingue del mondo). 50 percorsi gastronomico-culturali che abbinano una ricetta (non solo dolce!) a una canzone, un film e un libro. 

Infografiche, interviste a esperti, la lettura dei fondi di caffè, il galateo per assaporarlo, l’incredibile ventaglio di aromi, il tipo più adatto a ogni segno zodiacale, dimmi come lo bevi e ti dirò chi sei…

Scheda libro

Titolo:50 Sfumature di caffè

Autore: Silvia Casini, Raffaella Fenoglio e Francesco Pasqua

Casa Editrice: sonda Edizioni

Pagine: 256

Link per l'acquisto: 

<iframe style="width:120px;height:240px;" marginwidth="0" marginheight="0" scrolling="no" frameborder="0" src="https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=qf_sp_asin_til&t=amazon07e88-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS1=1&asins=8872241383&linkId=456f53dc12e8829081247e4c25cd388b&bc1=FFFFFF&amp;lt1=_top&fc1=333333&lc1=0066C0&bg1=FFFFFF&f=ifr">

    </iframe>

La vita altrove di Guadalupe Nettel

 La vita Altrove di Guadalupe Nettel Impressioni di Maria Lucia Nel libro di Guadalupe Nettel sono racchiusi otto racconti. Otto storie il c...

Informazioni personali

La mia foto
Lettrice accanita, scrittrice irregolare, gestisco un blog, una pagina ed un gruppo sempre con lo stesso nome: La Lettrice di carta. Amo i personaggi femminili e maschili tormentati, quelli che hanno un passato duro da raccontare, ma da buona lettrice non disdegno altri generi letterari. Non credo che possa esserci un libro brutto, ogni romanzo troverà sempre il suo lettore a cui la storia piacerà. Il mio romanzo preferito: Storia di una capinera di G. Verga.