Passa ai contenuti principali

Concorso Nazionale di Poesia "Versi di Pace" 2019 III Edizione


Carissime amiche ed amici poeti e poetesse
spulciando sul web ho trovato questo concorso il cui tema LA PACE credo sia particolarmente indicato in questo periodo di guerre e mancanza di solidarietà.

La voce dei poeti  vale,  e può portare messaggi di pace e di speranza.

 Le parole viaggiano nel tempo e nello spazio regalando conforto, forza, solidarietà, parole che arrivano dritte al cuore di chi soffre perché PACE non ha. 
Sono certa che le parole che vi sgorgheranno dal cuore saranno piene di incoraggiamento, di fratellanza e sapranno confortare e aiutare. Anche i poeti e i narratori possono e devono dare il loro piccolo contributo per dare speranza al mondo intero.

Vi riporto il regolamento a voi la parola in veri e parole. 
In bocca alla penna da Maria Lucia

Concorso Nazionale di Poesia "Versi di Pace" 2019
III Edizione





Sezione A
Poesia in Lingua Italiana a tema libero; Sezione A1: Poesia in Lingua Italiana a tema
Tema:
Libero, “La pace nel mondo” e “La solidarietà”
Copie:
1
Lunghezza:
Max 40 versi
Opere ammesse:
3
Sezione B
Poesia in Lingua Dialettale a tema libero; Sezione B1: Poesia in Lingua Dialettale a tema
Tema:
Libero, “La pace nel mondo” e “La solidarietà”
Copie:
1
Lunghezza:
Max 40 versi
Opere ammesse:
3
Sezione C
Poesia in Lingua Italiana (Studenti)
Tema:
Libero
Copie:
1
Lunghezza:
Max 40 versi
Opere ammesse:
3
Quote di partecipazione:
Una poesia: € 10,00 – Due poesie: € 15,00 – Tre poesie: € 20,00 (iscrizione gratuita per gli studenti di scuola superiore).
Le suddette quote vanno versate, per ogni singola Sezione, su Postepay Evolution n° 5333171067987624, C.F. n° DPNRNT77B10F158X, IBAN n° IT06L3608105138281197481202, intestata a Renato Di Pane, con causale “Quota di partecipazione ‘Versi di Pace’ 2019”.
Allegare la ricevuta di pagamento e la scheda di partecipazione.
Premi:
I premi, per le due Sezioni unificate (A-A1-A2 e B-B1-B2) e riservate agli adulti, saranno i seguenti:
1° posto – Trofeo stilizzato “Versi di Pace”+Pergamena+Pernottamento gratuito+Contratto tradi-zionale di edizione;
2° posto – Targa+Pergamena;
3° posto – Targa+Pergamena;
4°-6° posto – Menzione d’Onore;
7°-10° posto – Segnalazione di Merito.
I premi per la Sezione C, dedicata agli studenti, consisteranno in Trofei e Attestati di Merito con motivazione (solo per i primi tre classificati) e in Attestati di Merito (dal 4° al 10° posto).
Ulteriori riconoscimenti:
- Premio Speciale “Nino Ferraù”: ad una poesia in lingua italiana a tema libero che si è particolarmente distinta; – Premio Speciale “Caterina A.M. Scaglione”: ad una poesia in lingua italiana a tema “La pace” che si è particolarmente distinta; – Premio Speciale “Giuseppe Bennardo”: ad una poesia in lingua italiana a tema “La solidarietà” che si è particolarmente distinta; – Premio Speciale “Maria Costa”: ad una poesia in lingua dialettale a tema libero che si è particolarmente distinta; – Premio Speciale “Salvatore Gaglio”: ad una poesia in lingua dialettale a tema “La pace” che si è particolarmente distinta; – Premio Speciale “Domenico Asaro”: ad una poesia in lingua dialettale a tema “La solidarietà” che si è particolarmente distinta; – Premio Speciale “R.D.P. Eventi”: ad una poesia in lingua italiana a tema libero che si è particolarmente distinta; – Premio Speciale “Associazione Nazionale del Fante e CO.B.-G.E.”: ad una poesia a tema “La pace” che si è particolarmente distinta; – Premio Speciale “Terra di Gesù Onlus”: ad una poesia a tema “La solidarietà” che si è particolarmente distinta.
Verranno, altresì, predisposti dei Premi d’Encomio, Premi di Prestigio e un Premio d’Eccellenza.
Eventuali Premi alla Carriera saranno assegnati a discrezione dell’organizzatore.
Premiazione:
Data ancora da definire
La data e il luogo della cerimonia di premiazione verranno comunicati successivamente e sarà cura della R.D.P. Eventi informare tutti i premiati via telefono, e-mail o Facebook.
Notizie sui risultati:
I risultati e i relativi Verbali di Giuria saranno visibili nell’evento di Facebook “III Edizione Concorso Nazionale di Poesia ‘Versi di Pace’ 2019”, nel gruppo di Facebook “Concorso Nazionale di Poesia ‘Versi di Pace’” e su www.concorsiletterari.it.
Giuria:
I nomi dei Giurati, eccellenze della cultura e dell’arte, saranno svelati solamente al momento della proclamazione dei vincitori.
Ci sarà una Giuria per ogni Sezione unificata, tranne che per la Sezione C (Studenti), valutata dalla Giuria Italiana.
Con il patrocinio di:
Il concorso è patrocinato moralmente dall’Associazione Nazionale del Fante di Messina (Ric.Min.Dif.) e dal CO.B.-G.E. (Inspired ONU-UNESCO-OMS), presieduti dal Comm. O.M.R.I. Prof. Domenico Venuti, dalla Leonida Edizioni, diretta dal Prof. Domenico Pòlito, dall’Associazione “Terra di Gesù ONLUS”, presieduta dal Dott. Francesco Certo, dall’Accademia Regionale dei Poeti Siciliani “Federico II”, presieduta dal Rag. Salvatore Mirabile e dall’Accademia di Sicilia, presieduta dal Dott. Tony Marotta.
Altre note:
La R.D.P. Eventi creerà un’antologia del Concorso comprendente tutte le opere partecipanti, alla quale sarà possibile aderire barrando la relativa casella sulla scheda di partecipazione.
La prenotazione dell’antologia, il cui acquisto è facoltativo, sarà effettuata subito dopo la scadenza del Concorso, previa comunicazione da parte di R.D.P. Eventi




Commenti

Post popolari in questo blog

Il male oscuro di Giuseppe Berto

Il male oscuro di Giuseppe Berto
recensione a cura di 
Maria Lucia Ferlisi

il padre di Giuseppe Berto è gravemente ammalato è in procinto di entrare in sala operatoria per capire ben le origini del suo male, probabilmente un tumore. Il figlio parla con il primario, un noto luminare, per chiedergli di risparmiargli ulteriori dolori, vista anche l'età.

L'autore non è arrivato da solo, è in compagnia di una vedova, francese, e con lei dorme in una stanza d'albergo. Questo suscita ulteriore dolore alle sorelle ed alla madre, oltre alle lacrime versate per il marito le tocca aggiungerne altre per la spudoratezza con cui lui, unico figlio maschio, li mette in una posizione di vergogna per una convivenza senza matrimonio.

Nascono in lui ulteriori dubbi e tormenti.

Si pente della richiesta fatta al medico, e lo prega, in un altro colloquio, di donargli ancora ulteriori anni di vita. 

Affronta anche un viaggio a Venezia, in giornata, con la vedova francese, fatica a sopportarne la presenza…

I 5 finalisti al Premio Strega 2019

Ecco i nomi dei cinque autori finalisti al premio strega: Benedetta Cibrario, Marco Missiroli, Claudia Durastanti, Nadia Terranova, Antonio Scurati.
Molti di voi non saranno d'accordo sulla scelta. Per poter essere obiettivi bisognerebbe leggere tutti il romanzi in gara, impresa non facile, sia per il tempo, ma anche, diciamolo, per l'impegno economico, 25 libri da comprare.... Ma ho sempre fiducia nel giudizio della giuria dei lettori e mi auguro che le scelte siano sempre fatte con grande rispetto verso gli altri lettori.
Io non ho ancora letto nessuno dei  libri dei finalisti, ma sicuramente metto in lista come letture estive: La straniera di Claudia Durastanti e Addio fantasmi di Nadia Terranova., mi piace la sinossi dei loro romanzi.
Voi invece cosa leggerete?  Buona giornata amici ed amiche lettori.






Elisa Trapani

Carissimi amici ed amiche, lettori e lettrici di Carta il primo post del nuovo anno lo dedico ad una donna del passato, poco conosciuta e tanto dimenticata.
Voglio farvi conoscere un'autrice dal valore pari a Liala e Lucia Peverelli,  che in pochi conoscono e ricordano: Elisa Trapani. 
Anche lei come tanta altre autrici, rimane nell'oblio, non viene citata in nessun testo letterario come tante altre, colpevoli solo di essere donne e per questo il mondo letterario si sente autorizzato a bistrattarle e dimenticarle. 
Sono tante ed è questo il motivo che mi porta a ricordarle in questa piccola rubrica che mi auguro possiate apprezzare e magari anche voi rispolverare autrici della vostra regione per conoscerLe, apprezzarLe e riportarLe alla ribalta.
Elisa Trapani fu scrittrice e giornalista,  nacque a Marsala il 2/5/1906, frequentò la scuola e  si diplomò come maestra, nonostante la contrarietà della famiglia che non prevedeva l'istruzione della figlia femmina.  Nel 1925 la f…